ReLive Allegri: “Caceres affaticato, non sarà disponibile. Bisogna trovare il giusto equilibrio, dimentichiamo Manchester”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

NORMALE CHE SI PARLI DI MORATA E POGBA – “Bisogna vedere ai risultati in campionato, al momento siamo a un solo punto in campionato e dobbiamo tornare a fare punti fin da subito. Pensiamo a lavorare, tutto passa attraverso i risultati. Pogba e Morata? Normale che si parli di loro, l’anno scorso hanno fatto cose straordinarie fino alla finale di Berlino”.

CULTURA DIFFERENTE – “Ogni nazione ha la sua cultura calcistica, gli inglesi hanno un modo diverso di lavorare, noi puntiamo più sulla tattica. Alla fine però le squadre vincono perché hanno i giocatori migliori, guardate Real, Barcellona e Bayern. Non c’è un modello ideale, nel campionato inglese hanno molta disponibilità economica e anche di poterli cambiare dopo soli 6 mesi. L’annata scorsa è stata importante per l’Italia, con una finalista in Champions e due semifinaliste in Europa League”.

CUADRADO E MANDZUKIC – “Cuadrado ha fatto una buona mezz’ora col Chievo. Ha caratteristiche importanti, ma il collettivo esalta il singolo. E’ un giocatore importante per la Juventus, così come Mandzukic. Ma non è che siccome ha fatto gol è tornato forte e in forma. La Juventus ha tirato parecchie volte nella porta avversaria, è un momento un po’ così”.

ALEX SANDRO – “Alex Sandro ha il tempo e lo spazio per maturare, per inserirsi nel modo giusto. Evra ha fatto una buona partita a Manchester”.

LAVORARE – “Il campionato non è compromesso, mancano troppe partite. Dobbiamo lavorare per tornare a vincere, passo dopo passo. Al momento le favorite sono Inter e Roma, anche se vinciamo domani andiamo a 4 punti, non a 12. Dobbiamo continuare a lavorare, iniziare a vincere e non prendere gol”.

VALUTAZIONI – “La squadra ha sempre giocato con 4 difensori, 3 centrocampisti e 3 attaccanti, cambia magari leggermente la disposizione ma gli uomini sono quelli. Poi dipende dalle caratteristiche dei giocatori. Domani possiamo giocare con il sistema di gioco di martedì, come magari possiamo cambiare qualcosa nelle posizioni, negli uomini, devono vedere anche l’allenamento di oggi. Ieri è stato fatto un buon allenamento, oggi nella rifinitura deciderò domani chi far giocare, anche perché poi abbiamo un’altra partita mercoledì”.

CACERES INDISPONIBILE – “Devo vedere come hanno recuprato i giocatori, stanno tutti bene tranne Caceres che è affaticato e domani non sarà a disposizione. La cosa più imporante da valutare è come possano coesistere tutti i giocatori. Dopo la partita di martedì bisogna stare zitti e lavorare, siamo passati dalla depressione più totale all’esaltazione pura. Questa è una squadra nuova, che ha bisogno di crescere molto. Abbiamo un’altra partita da giocare e da vincere, bisogna dimenticare subito Manchester. Bisogna trovare il giusto equilibrio tra entusiasmo e depressione, soprattutto da parte vostra della stampa”.

ORE 12:00, ECCO ALLEGRI – “La vittoria di Manchester è stata molto importante, contro una squadra favorita per la vittoria finale. Ha dato fiducia e morale a tutti, ma il campionato è un’altra cosa”.

ORE 11:40, ALLEGRI IN CONFERENZA – Tra poco al Media Center di Vinovo Massimiliano Allegri parlerà in conferenza stampa alla vigilia di Genoa-Juventus. Dopo la conferenza, la squadra scenderà in campo per la rifinitura per curare gli ultimi dettagli per poi partire per Genova, direzione Marassi. Segui su SpazioJ la diretta scritta della conferenza a partire dalle ore 12.

 

Oscar Toson