Vazquez: “Penso al Palermo, non alla Juve. Dybala? Un amico, mi manca”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Sulle pagine rosa della Gazzetta, le parole del Mudo Vazquez sono un misto di frasi fatte e dichiarazioni a cuore aperto. Tra Palermo e mercato, comunque, non poteva mancare un commento sull’amico fraterno Paulo Dybala. Col pensiero, forse più concreto di quanto si pensi, che possa anche raggiungerlo presto…
Ecco le dichiarazioni del talentuoso giocatore del Palermo.

SENZA PAULO – “Com’è la vita senza Dybala? Non mi posso lamentare. Con Paulo mi trovavo bene, ma oggi sto magnificamente con i nuovi compagni di reparto e non solo con loro. Dybala mi manca soprattutto come amico. Ci siamo sentiti in questi giorni? Siamo sempre in contatto. L’ho chiamato prima dell’esordio in Champions, era emozionato come un bimbo. Gli ho detto di stare tranquillo, tutto sarebbe andato per il meglio. Non sbagliavo. Invidia? Non scherziamo. Io a Paulo voglio bene come ad un fratello, a lui posso solo augurare il meglio in ogni settore della vita. Se la sua esperienza in bianconero va bene, io sarò felice per lui, come lui del resto condivide le mie gioie”.

ALLA JUVE – “Ho sfiorato anch’io la Juve? Non ci penso più, sono felice di stare a Palermo perché anche questo è stato un attestato di stima, come il fatto di avermi tolto dal mercato dichiarandomi incedibile. Mai fatto gol ai bianconeri? Già e quest’anno potrebbe essere la volta buona, così faccio un dispetto al mio amico Paulo…”