La FIGC scende in campo contro le crisi umanitarie: ecco “Milioni di passi”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter
Nel Mediterrano e nell’Africa subsahariana il terrore continua ad essere presente, a contrastare quella pazza idea di una vita tranquilla e senza pericoli. Molti hanno provato ad intervenire, tanti ci hanno speculato. Poche, invece, le concrete dimostrazioni di vicinanza.
Ci proverà ora la FIGC, con una campagna chiamata “Milioni di passi”, promossa da Medici senza frontiere dopo l’emergenza ebola del 2014. La Federazione, infatti, ha pianificato un programma d’interventi a sostegno di alcune raccolte fondi. E in occasione di Azerbaigian-Italia, gara del 10 ottobre valida per le qualificazioni all’Europeo, il presidente Tavecchio in persona sarà pronto a sostenere “Cibo per tutti” di ActionAid. In Italia-Norvegia, invece, tutti per “EveryOne” di Save the Children: si combatterà contro la mortalità infantile.