Allegri: “Nulla da rimproverare ai ragazzi, è mancato solo il gol. Bisogna lavorare. Hernanes? Può agire anche davanti alla difesa”

Max Allegri, tecnico della Juventus, ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium dopo Juve-Chievo.

“Abbiamo preso un gol dove potevamo difendere meglio, siamo stati un po’ sfortunati, potevamo essere più fortunati ma così non è stato. Potevamo segnare, abbiamo creato 4-5 occasioni da gol ma non le abbiamo sfruttate. Ci manca un po’ di fortuna, ma ai ragazzi non ho da rimproverare niente.

Con la chiusura del mercato e la fine delle Nazionali, finalmente ho tutta la squadra al completo: ieri ho fatto una battuta dicendo che la stagione è iniziata da due giorni. Ci vuole un po’ più di ordine nella qualità difensiva, meno fretta, ma è normale in una squadra che ha poca esperienza. I risultati devono cambiare, i ragazzi devono aggredire, ci sono i presupposti per farlo e per fare una grande stagione.

Parlare di scudetto o passaggio in Champions è prematuro, bisogna lavorare ora. Pogba? Ha giocato due partite con la Nazionale francese, è un periodo non felice, ho deciso di farlo entrare nel secondo tempo, ha fatto un buon secondo tempo, ha ottime qualità e caratteristiche, può fare molto bene.

Hernanes è l’uomo giusto? Hernanes ha fatto una buona partita, anche playmaker davanti alla difesa. Per quanto riguarda il modulo devo sfruttare le caratteristiche in base alle partite e alle caratteristiche, è importante il modo in cui si gioca, non il modulo. 
Hernanes davanti alla difesa? È un giocatore che nasce davanti alla difesa, nel secondo tempo ha giocato bene, lui nasce in quel ruolo. Abbiamo diverse alternative, anche Lemina che deve abituarsi al campionato italiano, ora è importante lavorare, pensare alla partita di martedì e poi quella di domenica.

Non è la solita Juve perché nel calcio non si può sempre vincere. Ci sono 10 giocatori nuovi, abbiamo cambiato tanto, capisco che la Juve non può avere 1 punto dopo 3 partite, ma ce l’abbiamo e dobbiamo lavorarci, il Manchester City è una grande squadra ma invincibili non ce ne sono, bisogna giocare bene tecnicamente e con personalità.

Cosa manca? Il carattere no, manca il gol, oggi il portiere ha giocato molto bene. Questo non significa che siamo una squadra di brocchi, ma dobbiamo crescere.”

Luigi Fontana (@luigifontana24)

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy