Cuadrado sulla copertina di FIFA… ma con la maglia sbagliata: EA ha dovuto rifare tutto

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il calciomercato non è una scienza esatta. Una lezione che EA Sports ha imparato a sue spese. La casa produttrice di FIFA, infatti, era pronta al lancio della nuova edizione del famoso simulatore calcistico, ma il passaggio di Juan Cuadrado dal Chelsea alla Juventus ha complicato il lavoro dell’azienda canadese.

EA, a luglio, aveva lanciato un’iniziativa: in alcune parti del mondo, era stato chiesto ai tifosi di scegliere un testimonial da affiancare in copertina a Leo Messi. In Sud America, fatta eccezione per il Brasile, i candidati erano Aguero, Cavani, Rondon, Bravo, Zambrano e, appunto, Cuadrado, che ha vinto la votazione.

Allora, però, il colombiano era ancora un calciatore del Chelsea. Era già tutto pronto, con Cuadrado rigorosamente in maglia blues. Marotta, però, è riuscito a strappare il calciatore agli inglesi e, quindi, EA si è vista costretta a rifare tutto: un danno economico non da poco, considerando che trailer, copertine e merchandising vario erano già pronti.

La copertina dell’edizione sudamericana di FIFA “corretta”

Ma, grazie a questo trasferimento, la Juve sarà rappresentata di nuovo sulla copertina dell’edizione latinoamericana di FIFA: l’anno scorso, infatti, ad affiancare Messi c’era Arturo Vidal. Se EA sbuffa, quindi, i bianconeri sono sicuramente più felici, grazie all’ulteriore visibilità che regalerà FIFA al nuovo esterno juventino.

Felice Lanzaro (@FeliceLanzaro)