Radar Juve: focus sui 60 prestiti della Juventus in giro per il mondo

Il 27 maggio 2014, il Consiglio federale della Figc ha abrogato l’istituto delle compartecipazioni dei calciatori, un tipo di trattativa presente solo nel calciomercato italiano. Da questa stagione, tutte le comproprietà sono state estinte e, di riflesso, il numero di calciatori in prestito è sensibilmente aumentato.

Radar Juve” è la nuova rubrica settimanale ideata da SpazioJ per tenervi informati sulle prestazioni dei bianconeri in prestito in altre squadre. Un esercito composto da 60 giocatori, tra esuberi, giovani speranze e promesse non mantenute. Marotta ha tra le mani una sessantina di carte che in futuro, se monetizzate, possono aumentare il capitale, ma anche facilitare alcune trattative di mercato sotto forma di contropartite tecniche. Conosciamoli in maniera più dettagliata:

Nicola Leali (Frosinone): Tra i pali è senza dubbio quello su cui la dirigenza bianconera punta maggiormente. Il ritiro di Buffon non è poi così lontano e il giovane ventiduenne può rappresentare il futuro della porta della Juventus. Riflessi felini, agilità e la fama di para-rigori non sono ancora bastati per ricevere la chiamata di una grande squadra: dopo Brescia, Lanciano, Spezia e Cesena, il giovane portiere mantovano ha trovato sistemazione al Frosinone, dove nelle prime due giornate ha già subito quattro gol.

Alberto Brignoli (Sampdoria): Terzo portiere alla Sampdoria, dietro ai più esperti Viviano e Puggioni. L’estremo difensore lombardo viene da tre anni da titolare alla Ternana e ora spera di mettersi in mostra nella massima serie con la maglia dei blucerchiati.

Carlo Pinsoglio (Livorno): Dopo due anni molto positivi al Modena, l’ex portiere del Vicenza difenderà i pali del Livorno con cui spera di raggiungere finalmente la promozione in Serie A.

Vincenzo Fiorillo (Pescara): La sua stagione con la maglia del Pescara non è cominciata nel migliore dei modi. Si fa espellere dopo appena quattro minuti nel 4-0 subito dal Livorno, lasciando i compagni di squadra in inferiorità numerica per tutta la partita.

Laurentiu Branescu (Omonia Nicosia): Dopo le sfortunate esperienze alla Juve Stabia, al Lanciano e all’Haladas, il portiere rumeno riparte dal campionato cipriota con la maglia dell’Omonia Nicosia, ma anche qui non sarà titolare.

Francesco Anacoura (Rimini): Dopo Pro Vercelli e Pontedera, il giovane portiere di origine seicellese giocherà la sua prima stagione da titolare con la maglia del Rimini.

Hordur Magnusson (Cesena): L’anno scorso 12 presenze con la maglia del Cesena. Quest’anno sarà una stagione fondamentale per il primo islandese della storia della Juventus, visto che, molto probabilmente, guiderà la difesa dei romagnoli insieme a Caldara.

Pol Garcia Tena (Como): L’anno scorso a Vicenza, quest’anno a Como. Il giovane difensore spagnolo ha tutte le carte in regola per mettersi in mostra in Serie B.

Paolo De Ceglie (Marsiglia): I 28 anni e le 129 presenze con la maglia della Juventus non fanno più di lui una giovane promessa. In bianconero non ha mai fatto la differenza, ora cerca il riscatto a Marsiglia.

Mauricio Isla (Marsiglia): Arrivato alla Juventus come potenziale campione, il cileno si è rivelato un vero e proprio flop. Insieme a De Ceglie è andato a cercare fortuna al Marsiglia dove, con poche pressioni, può tornare quello visto a Udine.

Matteo Liviero (Lecce): Dopo due stagioni di alti e bassi in Serie B con le maglie di Juve Stabia e Pro Vercelli, Liviero torna in Lega Pro, dove si era messo in mostra nella stagione 2012/2013 con la maglia del Perugia.

Vlad Marin (Rimini): Ha giocato nel campionato primavera con le prestigiose maglie di Lazio, Juve e Roma, Ora, dopo un anno al Messina, giocherà in Lega Pro con la maglia del Rimini.

Federico Mattiello (Chievo): Dopo la frattura esposta di tibia e perone che l’ha tenuto lontano dai campi di gioco per 5 mesi, Mattiello è tornato ad allenarsi con il Chievo. Dubbi sulla sua condizione dopo il gravissimo infortunio, ma se torna come ci aveva lasciato è un terzino dal sicuro avvenire.

Luca Marrone (Carpi): Nelle 15 presenze con la maglia del Sassuolo non ha inciso particolarmente. Ora Marrone cerca riscatto, sempre in Emilia Romagna, ma con la maglia del Carpi.

Gabriel Appelt (Leganés): Dopo le esperienze con le maglie di Pro Vercelli, Spezia, Pescara e Livorno, il centrocampista brasiliano è andato a cercare fortuna nella seconda divisione spagnola. Ha ancora 21 anni e la Spagna potrebbe rivelarsi per lui una terra promessa.

Andrea Schiavone (Livorno): L’ex capitano della Juventus primavera riparte da Livorno dopo una buona annata al Modena. Posto da titolare e buone possibilità di raggiungere la Serie A: what else?

Andrés Tello (Cagliari): Il giovane colombiano è alla prima esperienza importante della carriera, ma con Deiola e Fossati sarà difficile ritagliarsi spazio nel Cagliari di Rastelli.

Fausto Rossi (Pro Vercelli): Dopo due anni in Spagna (dove si è tolto la soddisfazione di segnare contro il Barcellona), l’ex centrocampista del Brescia viene riportato in Italia dalla Pro Vercelli dove può mostrare tutto il suo talento. A 25 anni può ancora sperare nella chiamata di una grande squadra.

Marcel Buchel (Empoli): Dopo aver dimostrato tutto il suo talento con le maglie di Lanciano e Bologna, finalmente è arrivata una chiamata dalla massima serie. Sarà difficile trovare spazio nell’Empoli di Giampaolo, ma il suo temperamento può rivelarsi molto utile alla causa toscana.

Gregorio Luperini (Pro Vercelli): Per lui 31 presenze, 5 gol e 2 assist in Lega Pro con la maglia del Pontedera nella scorsa stagione. Vediamo ora se il centrocampista toscano è pronto al salto di categoria. L’occasione concessagli dalla Pro Vercelli è di quelle da cogliere al volo per un ventunenne.

Elvis Kabashi (Pontedera): Stagione positiva in Belgio con la maglia del Den Bosch, dove ha collezionato 22 presenze e messo a segno 2 gol. Ora il centrocampista italo-albanese torna in Italia, al Pontedera, dove può disputare una stagione da protagonista in Lega Pro.

Leonardo Spinazzola (Perugia): Soltanto 10 presenze per lui con la maglia del Vicenza nella scorsa stagione. Ora Spinazzola vuole rifarsi e tornare protagonista con la maglia del Perugia. L’aria umbra potrebbe fare bene al ventiduenne esterno ex Siena.

Jorge Martinez (Juventud de Las Piedras): Ancora lui. Prelevato nel 2010 dal Catania per la “modica” cifra di 12 milioni, El Malaka Martinez, a 32 anni, è ancora un giocatore dalla Juventus. Fortunatamente questo è l’ultimo anno di contratto con i bianconeri, dove giocherà per il secondo anno consecutivo in prestito agli uruguaiani della Juventud.

Kingsley Coman (Bayern Monaco): Il 19enne francese sbarca in Baviera in prestito per due anni per 7 milioni di euro con diritto di riscatto fissato a 21 milioni. Magari è solo un arrivederci.

Mame Thiam (Zulte Waregem): Lo scorso anno ha segnato 8 gol in 34 presenze con la maglia del Lanciano. Quest’anno l’esterno sinistro senegalese giocherà con i belgi del Zulte Waregem, con cui ha già messo a segno un gol contro lo Standard Liegi.

Cristian Pasquato (Livorno): L’anno scorso 7 gol e 7 assist in 38 presenze con la maglia del Pescara. Nella prima presenza con la maglia del Livorno ha già servito un assist.

Alberto Cerri (Cagliari): Al Lanciano, 4 gol in 19 presenze, ma giocarsi il posto al Cagliari con Sau, Joao Pedro, Farias, Giannetti e Melchiorri sarà impresa ardua.

Zoran Josipovic (Lugano): Ventenne attaccante svizzero. Nel Lugano di Zeman promette tantissimi gol.

Nel corso della stagione vi terremo aggiornati anche su Timothy Nocchi (Carrarese), Alberto Gallinetta (Cercle Bruges), Giacomo Volpe (Gubbio), Nicolò Curti (Pontedera), Ahmed Rassoul Gueye (Savona), Marcelo Djalo (Girona), Nazzareno Belfasti (FeralpiSalò), Luca Barlocco (Carrarese), Alessandro Degrassi (Rovigo), Federico Di Giovanni (Rovigo), Christian Tavanti (Carrarese), Alessandro Moretti (Pro Vercelli), Vajebah Sakor (Westerlo), Ouasim Bouy (Zwolle), Michel Cavion (Carrarese), Carlo Ilari (Santarcangelo), Matteo Gerbaudo (Carrarese), Vykintas Slivka (Den Bosch), Eros Castelletto (Pordenone), Nico Hidalgo (Granada), Lorenzo Benucci (Prato), Stefano Beltrame (Pro Vercelli), Francesco Margiotta (Santarcangelo), Lorenzo Rosseti (Cesena), Mbaye Diagne (Ujpest), Cristian Bunino (Livorno), Eric Lanini (Lanciano), Stefano Padovan (Lanciano), Younes Bnou Marzouk (Westerlo), Davide Cais (Carrarese).

Alfredo Spedicato (@AlfredSped)

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy