Buffon: “Storicamente l’Italia soffre questi impegni. Verratti punto di riferimento”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ai microfoni di Sky Sport 24 è stato intervistato Gianluigi Buffon, che ha parlato del match che attende l’Italia contro Malta e non solo. Ecco le sue parole:

MALTA – “E’ una squadra in crescita. Non perde più con tanti gol di scarto. Storicamente soffriamo questi impegni, per varie ragioni. Domani e domenica ci giocheremo una grande fetta di qualificazione agli Europei. Non dobbiamo sottovalutarli dunque. Noi vogliamo proseguire nel nuovo percorso cercando di essere convincenti nel risultato, impegno e gioco”.

VERRATTI – “Marco non deve dimostrare nulla. Lo fa di continuo, gioca ad altissimi livelli con il Psg. Certi giocatori (come Marco e Pirlo) la consacrazione la guadagnano partita dopo partita. Ti dimostri così un punto di riferimento, un leader. Un giocatore non normale”.

NON PENSARE AL BIANCONERO – “E’ difficile, ma possibile. Alla fine, quando vieni in Nazionale, si cambia città, luogo di lavoro e persone. Ti concentri e butti su ciò che è l’obiettivo. Con la Nazionale vorremmo costruire qualcosa di importante, sarebbe ingeneroso e scorretto pensare ad altro”.

AVVIO BIANCONERO – “Da lunedì prossimo cominceremo ad analizzare bene le cose ponendo i rimedi necessari. Sono straconvinto”.

SOSTEGNO NECESSARIO – “Non è una partita di cartello che stuzzica la fantasia con Malta, ma dato che rappresentiamo una Nazione e necessitiamo di sostegno e spinta spero ci sia più pubblico. Si vince e si perde insieme”.

 

Oscar Toson