Parla il dg dello Zenit: “Alcuni club hanno parlato con Witsel senza il nostro consenso. Ecco cosa potremmo fare”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Prima la corte della Juventus, poi quella del Milan. Infine, la permanenza allo Zenit: Axel Witsel è stato cercato da numerose squadre (le due italiane su tutte) durante questa rovente estate di calciomercato, ma alla fine è rimasto in Russia perché non è stato raggiunto l’accordo con nessuno. Il direttore generale dello Zenit, Maxim Mitrofanov, ha però aggiunto particolari interessanti su queste trattative, come riporta il sito russo championat.com: “Non abbiamo ricevuto proposte concrete da squadre italiane”, ha detto. “Solo il Milan ci ha provato negli ultimi giorni di mercato, ma era troppo tardi”.

“Juve e Milan hanno parlato con l’agente del giocatore senza il nostro consenso, quindi potremmo scrivere una lettera alla UEFA, minaccia Mitrofanov. “Il trasferimento si può concretizzare solo quando ci sono le condizioni ottimali per tutti, club compreso. Se qualcuno vuole acquistare senza il nostro consenso, deve pagare l’indennità prevista nel contratto”. Il calciomercato è finito, la vicenda Witsel forse no: Juventus e Milan sono in attesa.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI