Colpo di scena Szczesny: addio alla Juve, ecco dove andrà

Clamoroso colpo di scena per ciò che concerne il futuro di Wojciech Szczesny. Individuata la nuova squadra del portierone polacco.

Si va verso una nuova, nuovissima Juventus, per rientrare tra le grandi d’Europa a tutti gli effetti. In questi mesi estivi Giuntoli vuole plasmare una squadra che sia in grado di sostenere una stagione che si prospetta faticosissima, con impegni fittissimi e appuntamenti prestigiosi. Il ritorno in Champions League, unito alla partecipazione del primo Mondiale per Club a 32, impone la ricerca di innesti di valore.

Innesti che, ovviamente, dovranno passare dal vaglio di Thiago Motta, che dovrebbe firmare il suo contratto triennale con la Vecchia Signora in settimana. L’italo-brasiliano vuole già un organico a sua immagine e somiglianza, a partire dal fedelissimo Riccardo Calafiori che è uno dei nomi in lizza assieme al sogno Koopmeiners.

Il cambio generazionale prenderà piede in porta. La Juventus ha già l’accordo con il Monza per la cessione di Di Gregorio, che saluterà Monza in direzione Continassa. Per l’estremo difensore i bianconeri verseranno 20 milioni nelle casse brianzole. Per un portiere che entra, ce n’è uno che esce. Wojciech Szczesny lascerà il posto al collega e cercherà una nuova sistemazione che, secondo Fabrizio Romano, potrebbe essere l’Arabia Saudita.

Juventus, Szczesny in uscita: il polacco in destinazione Arabia Saudita

Secondo l’esperto di mercato, l’Al-Nassr avrebbe messo nel mirino il polacco ex Arsenal. Ci sarebbero infatti stati dei contatti tra l’entourage del numero 1 e la società araba, club in cui militano gli “ex italiani” Brozovic Cristiano Ronaldo. Una svolta nell’affare è attesa a breve, ma ci sono ottime possibilità che la trattativa vada in porto.

Szczesny verso l'Al Nassr
L’Al Nassr fa sul serio per Szczesny (LaPresse) – spazioj.it

Malgrado l’ottima stagione disputata in bianconero, la Juventus vuole cambiare aria e dare fiducia a colui che è stato premiato dalla Serie A come miglior portiere dell’anno. Szczesny potrebbe così ritrovare CR7, con cui ha condiviso poco più di tre primavere e due scudetti. Non sarà tuttavia un totale ricambio generazionale nel reparto portieri. Anche il vice del polacco, Mattia Perin, sembrava destinato a lasciare Torino, con alcune società di A alla finestra.

L’ex Genoa, a sorpresa, potrebbe però rimanere e cercare di insidiare la titolarità di Di Gregorio. Per Szczesny, invece, è il tramonto di una lunga avventura piena di successi, ultimo dei quali la Coppa Italia vinta lo scorso 15 maggio contro l’Atalanta. Non è da escludere che, come numerosi colleghi, il polacco decida di andare a terminare la carriera nel deserto arabico

Impostazioni privacy