Champions League, frecciata ad Allegri: il Real Madrid gongola

Dopo la vittoria del Real Madrid in Champions League, è arrivata una frecciata ad Allegri, ex tecnico della Juventus. 

Ieri sera è andata in scena la finale di Champions League tra Borussia Dortmund e Real Madrid: i blancos si sono imposti per 2 a 0, grazie ai gol nella seconda frazione di gioco di Carvajal e Vinicius. Nel primo tempo, la squadra tedesca ha avuto più occasioni di passare in vantaggio, ma la squadra di Terzic sotto porta non è mai stata precisa.

Alla fine ha vinto sempre lei, la squadra spagnola, la regina della Champions League: il Real Madrid, allenato da Carlo Ancelotti. I blancos sono arrivati a quota 15 Champions vinte, mentre l’ex allenatore rossonero è arrivato a quota 5. Vista la giovane età della rosa del Real Madrid, la squadra spagnola è destinata a rimanere sui gradini alti del podio per molti anni, considerato che nelle prossime settimane si unirà anche Mbappé.

Champions League, il Real vince: la frecciata ad Allegri

Ieri sera è andato in scena l’ultimo match più importante della stagione 2023/2024, ovvero la finale di Champions League: sugli spalti di Wembley, erano presenti tante celebrità del mondo sportivo, tra cui due ex bianconeri, ovvero Andrea Pirlo e Massimiliano Allegri. Quest’ultimo, nelle ultime settimane è al centro di numerose polemiche, a seguito del suo comportamento avuto dopo la finale di Coppa Italia tra Juventus e Atalanta. La dirigenza bianconera lo ha cacciato ancora prima della fine della stagione, concludendo in anticipo il rapporto di lavoro.

L'attacco ad Allegri dopo la finale di Champions
Allegri LaPresse spazioj.it

A distanza di poche ore dalla vittoria della 15° Champions League del Real Madrid, il giornalista Graziano Campi, tramite il suo profilo X, ha scagliato una dura freccia nei confronti di Massimiliano Allegri. Queste le sue parole:

Allegri ieri sera ospite del Real Madrid. Perez e i galacticos non hanno dimenticato il suo “no”, che è valso 5 Champions in 10 anni. #GRATITUDINE.

Il commento del giornalista fa riferimento al rifiuto della proposta di Florentino Perez di allenare il Real Madrid, risalente al 2021: in quell’estate, infatti, il tecnico livornese era vicino alla firma con i blancos, quando, per amore verso la Juventus, decise di tornare sulla panchina della Vecchia Signora. In questo periodo di tempo, il Real Madrid ha vinto due Champions League, 2022 e 2024, raggiungendo quota 15.

Continuano dunque le settimane tormentate per Massimiliano Allegri: dopo aver subito il licenziamento per giusta causa dalla Juventus, che porterà il tecnico a fare causa, è arrivata l’ennesima frecciata nei suoi confronti.

Impostazioni privacy