Juve Monza, rivoluzione di Montero: cambio modulo e tanto altro

Poche ore all’ultima gara di campionato della Juventus contro il Monza. Previsto un cambio modulo e tante novità da parte di Paolo Montero.

Tutto pronto per la last dance della Juventus in una stagione senza dubbio intensa, con alcune gioie ma anche con tante delusioni. Alle 18.00 all’Allianz Stadium la Vecchia Signora ospiterà il Monza per la trentottesima giornata di campionato, in una gara che chiede poco o nulla alle due compagini. Al tempo stesso, però, i Bianconeri cercheranno di ben figurare in quella che sarà la seconda (ma anche ultima) partita di Paolo Montero alla guida della prima squadra.

Dopo l’esonero con effetto immediato nella scorsa settimana di Max Allegri, a causa del polverone creatosi dopo la vittoria della Coppa Italia, l’allenatore della Primavera è stato scelto come traghettatore nelle ultime due di campionato e oggi si appresta a completare il suo incarico. Lunedì è arrivato il suo debutto contro il Bologna, con una rimonta da 3-0 a 3-3 dopo 70 minuti totalmente opachi, succeduti però da un’ottima reazione d’orgoglio. Tra poche ore contro i brianzoli arriverà la sua seconda uscita e sono previste tante novità.

Verso Juventus-Monza, Montero stupisce: 3-4-3 e Fagioli

Sembrano ormai definite le scelte di Montero e secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport si tratterà di una formazione del tutto nuova, anche con un nuovo modulo. L’ex difensore bianconero dovrebbe, infatti, optare per un 3-4-3 con il tridente tanto richieste dai tifosi durante la gestione Allegri. Tanti cambi nell’undici titolare con Montero che dovrebbe concedere una maglia da titolare a quei giocatori che hanno accumulato meno minuti nel corso della stagione. Di seguito il probabile undici:

JUVENTUS (3-4-3): Perin; Danilo, Rugani, Alex Sandro; Weah, Alcaraz, Fagioli, Iling-Junior; Chiesa, Milik, Yildiz.

Juve-Monza, rivoluzione di Montero
Paolo Montero e le probabili scelte contro il Monza (LaPresse) – spazioj.it

Tanto turnover, dunque, all’Allianz Stadium con Perin alla sua terza da titolare in campionato. In difesa spazio a Danilo, Rugani e Alex Sandro (alla sua ultima gara in bianconero); sulle fasce occasione per Weah e Iling Junior. A centrocampo, invece, ritorno da titolare per Fagioli al fianco di Alcaraz; in attacco tridente composto da Chiesa, Yildiz e Milik, con Vlahovic (scelto come miglior attaccante della Serie A) in panchina.

Dopo otto mesi, quindi, tornerà dal primo minuto Fagioli con la squalifica per scommesse ormai alle spalle. Il centrocampista classe 2001 viene da una settimana molto positiva, con il ritorno in campo contro il Bologna e con la pre-convocazione da parte del ct Spalletti in vista degli Europei in Germania.

Impostazioni privacy