Calcio in lacrime, è morto colpito da un fulmine a 17 anni

Nelle ultime ore è circolata una tragica notizia circa la scomparsa di un giovane talento, colpito da un fulmine: l’accaduto. 

Tutto il movimento calcistico italiano è in lutto: nelle ultime ore, una tragica notizia ha cominciato a fare il giro del web, venendo a conoscenza di tutti i tifosi di questo meraviglioso sport.

Sarebbe bello poter affrontare solo moneti di gioia, festeggiare i traguardi raggiunti, ma purtroppo si ha a che fare con tragedie che turbano tutti gli appassionati. Questa volta a farne le spese è stato una giovane promessa del calcio italiano, morto solo a 17 anni.

Lutto nel mondo del calcio, il motivo della scomparsa

In queste ultime ore, è arrivata la conferma di una notizia tragica: Giuseppe Cacciapaglia, giovane promessa del calcio italiano, è venuto a mancare all’età di 17 anni. Il giovane, di origini baresi, giocava nel Santeremo Calcio e desiderava di diventare un calciatore professionista, come confermato dal padre in un servizio al TG1 della Rai.

Giovane morto a 17 anni: il motivo
Lutto nel calcio ANSA spazioj.it

Il ragazzo era a passeggio con il padre nelle campagne di Santeramo in Colle, quando ad un certo punto nella zona si è abbattuto un forte temporale: in particolare, Giuseppe è stato colpito da una scarica elettrica che lo ha fatto subito crollare a terra.

In un primo momento, il diciassettenne sembrava in grado di rialzarsi, ma pochi istanti dopo è venuto a mancare a seguito di un arresto cardiocircolatorio. Nulla è valso l’intervento del 118. La notizia è iniziata a circolare, con tutta la Puglia e l’Italia sotto shock.

Impostazioni privacy