Atalanta-Juventus, la formazione: out tre titolarissimi per Allegri

È il giorno di Juventus-Atalanta. Massimiliano Allegri sembra avere le idee chiare sull’undici titolare per la finale di Coppa Italia, che potrebbe essere orfano di tre titolarissimi.

Appuntamento con la storia. Non è un caso che tutto avvenga nella città eterna. Nella splendida cornice dello stadio “Olimpico”, laJuventustorna a giocarsi la possibilità di alzare un trofeo, a tre anni di distacco dall’ultima volta. Caso vuole che anche allora si giocava uno Juventus-Atalanta, vinto per due reti a uno dai bianconeri guidati daAndrea Pirlo. Tante cose sono cambiate da allora, per entrambe le compagini.

Da quel 19 maggio è cominciata la parabola discendente della Signora, a secco di trofei, mentre il valore dei bergamaschi è cresciuto di giorno in giorno, fino ad arrivare a questa stagione, che a prescindere dal finale rimarrà per sempre impressa nel cuore dei nerazzurri diGasperini, che in una settimana posso raggiungere il picco massimo nella storia del club. Il momento storico vede la Dea in leggero vantaggio rispetto agli uomini di Allegri, che però vantano di quel pizzico di esperienza in più negli atti conclusivi.

Questo potrebbe fare la differenza in una notte che può sancire un traguardo importante per le due squadre. I due tecnici sono pronti a giocarsi le proprie carte.

Atalanta-Juventus, appuntamento con la storia: le scelte di Allegri e Gasperini

Massimiliano Allegripotrebbe optare per una mini rivoluzione nell’undici di partenza. FuoriSzczesnyeKostic, dentroPerineNicolussi-Caviglia. Il tecnico si è sempre mostrato molto coerente per quanto riguarda la scelta dei portieri: il polacco titolare in campionato, l’exGenoaestremo difensore di Coppa. E così sarà anche questa sera. A difesa al numero 36 agirannoGatti,BremereDanilo. In cabina di regia, complice l’assenza diLocatelli squalificato, ballottaggio traNicolussi-Caviglia eMiretti, con l’exSalernitanain vantaggio.

Le probabili formazioni di Atalanta-Juventus
Le scelte di Gasperini e Allegri per la finale di Coppa Italia (LaPresse) – spazioj.it

Le mezzali, con ogni probabilità, sarannoRabiot eMcKennie. Sorpresa sulle fasce.Iling-Junior, già a segno l’anno scorso al “Gewiss Stadium”, rimpiazzerà il serbo. Sul fronte opposto, invece, confermatoCambiaso. Le chiavi dell’attacco saranno affidate alla coppiaChiesa-Vlahovic.

CapitoloAtalanta. Tra i paliCarnesecchi. Retroguardia a tre composta daDjimsiti,Hien eScalvini. La diga di centrocampo sarà formata daEderson eDe Roon, conZappacostaeRuggerisulle fasce. Nel ruolo di puntaCharles De Ketelaere sostituirà lo squalificatoScamacca, ma occhio agli inserimenti letali diPasaliceKoopmeiners.

Di seguito i due schieramenti per una finale che può valere una stagione

ATALANTA (3-4-2-1): Carnesecchi; Djimsiti, Hien, Scalvini; Zappacosta, De Roon, Ederson, Ruggeri; Koopmeiners, Lookman; De Ketelaere. All. Gasperini

JUVENTUS (3-5-2): Perin; Gatti, Bremer, Danilo; McKennie, Cambiaso, Nicolussi Caviglia, Rabiot, Iling; Vlahovic, Chiesa. All. Allegri

'); }); return; }, add : function(_this){ var _that = jQuery(_this); if (_that.find('p.cpwp-excerpt-text').height()