Juve-Salernitana, la conferenza di Allegri: annuncio sulla formazione e sul futuro

Juventus-Salernitana, la conferenza stampa di Allegri. La presentazione del tecnico bianconero alla sfida di campionato.

Ad un passo dalla Champions League. La Juventus – domani pomeriggio alle ore 18:00 – sarà impegnata nella sfida di campionato contro la Salernitana. In caso di vittoria contro i campani (già retrocessi) la qualificazione alla competizione più importante europea sarebbe ufficiale.

La partita, dunque, avrà un peso specifico molto importante, anche se a soli tre giorni dalla finale di Coppa Italia contro l’Atalanta (mercoledì 15 maggio, ndr). Max Allegri ha concluso da poco la conferenza stampa di presentazione del match. Di seguito le sue dichiarazioni.

Juventus-Salernitana, Allegri: “Chiesa e Yildiz non al meglio”

Il tecnico bianconero ha iniziato il suo intervento rispondendo alle domande riguardanti lo stato di forma della squadra e la partita di domani.

STATO DI FORMA –La squadra sta bene. Domani dobbiamo chiudere il nostro primo obiettivo. Per quanto riguarda la stanchezza io ho sempre preferito giocare una volta ogni tre giorni. A mio modo di vedere questo è un aspetto che si può gestire”.

LA PARTITA –Domani è la partita più importante perché è la più vicina. Non possiamo permetterci di snobbare nessun match, dobbiamo portare rispetto alla Salernitana. Domani andrà in campo la miglior formazione possibile: non ci saranno De Sciglio, Alex Sandro e Danilo. Chiesa e Yildiz sono un po’ acciaccati da un mezzo virus“.

ATTACCO –Chiesa sta crescendo perché ha trovato una condizione fisica migliore. Dusan, invece, ha i numeri dalla sua parte. Se domani giocherà potrà determinare la partita”.

Juve-Salernitana, la conferenza stampa di Allegri
Juve-Salernitana, Yildiz in dubbio (LaPresse) – SpazioJ.it

Allegri, successivamente, ha commentato i comunicati recenti della Curva Sud e ha ammesso qualche suo errore commesso in stagione.

ERRORI DELLA STAGIONE – “Io sono il primo che commette errori. L’importante, comunque, è chiudere la stagione al meglio. A fine anno, poi, si faranno tutte le valutazioni

COMUNICATI CURVA SUD –Sono contento dei loro attestati di stima. Per quanto riguarda il mio futuro abbiate ancora un po’ di pazienza“.

Infine il mister ha concluso facendo chiarezza su Djalo’ e rispondendo a Sacchi che, ieri, al Salone del Libro ha fatto una battuta scomoda sulla Juventus. L’ex tecnico della nazionale, infatti ha dichiarato che lui ha vinto in due anni lo stesso numero di Champions League della Juventus in sessant’anni.

DJALO’ –Djalo’ sta meglio e domani potrebbe anche giocare. Domani avrò a disposizione solo quattro difensori

SACCHI –Sacchi è stato un uomo molto importante per il calcio, quindi chiedetelo a lui se la Juve non ha vinto in quest’ultimi 60 anni la Champions. Queste dichiarazioni, però, lasciano il tempo che trovano”

 

 

Impostazioni privacy