ESCLUSIVA – Allegri puó restare alla Juventus: l’aggiornamento su Thiago Motta

Intervenuto in esclusiva su SpazioJ, il giornalista Marco Giordano ha rivelato novità sorprendenti sul destino di Allegri e Thiago Motta.

Massimiliano Allegri Thiago Motta. Due destini che potrebbero incrociarsi, o forse no. Manca ancora poco meno di un mese al termine della stagione ma i due nomi sono tra i più chiacchierati in un effetto domino che potrebbe prendere piede quest’estate sul fronte allenatori. L’attuale tecnico bianconero, nonostante un gioco mai spumeggiante, è ancora saldamente aggrappato al treno Champions e tra quindici giorni si gioca la possibilità di aggiungere un trofeo nella bacheca bianconera.

L’italo-brasiliano ha vinto tante coppe da calciatore, ma ancora nessuno da tecnico. Il futuro è però tutto suo. L’annata con il Bologna è la consacrazione per l’ex Spezia Genoa. Grazie ad un idea di calcio da stropicciarsi gli occhi e risultati straordinari, Motta ha ottenuto la qualificazione in Europa con i felsinei, lontani dal palcoscenico continentale dal lontano 2002.

L’ex centrocampista è il più ricercato tra gli allenatori della nostra Serie A. Il suo destino è ancora incerto. Molto dipenderà dai discorsi che intavolerà con la dirigenza bolognese, ansimante di rinnovare il contratto in scadenza a giugno ma tutt’altro che sicura di riuscire nell’intento.

Juventus, destini incrociati tra Allegri e Motta: la rivelazione di Marco Giordano

In esclusiva su SpazioJ, il volto di TvPlay Marco Giordano ha dato aggiornamenti su entrambi i tecnici. Secondo il giornalista, Thiago Motta è al momento lontano dalla Vecchia Signora. L’allenatore rossoblù ha avuto un colloquio con il Milan e ha estimatori anche in Inghilterra, specialmente al Manchester United. È quindi in salita la corsa per l’italo-brasiliano per la Juventus che, ancora in un periodo di contenimento di costi, potrebbe mollare la presa.

Giordano annuncia il futuro di Allegri e Motta in esclusiva
Thiago Motta lontano dalla Juventus secondo Giordano – ANSA – spazioj.it

Ciò non significa che la dirigenza non farà altri tentativi per portare a Torino il tecnico rivelazione del campionato 2023/2024. Al momento Giuntoli appare maggiormente intenzionato a dare ancora fiducia a Massimiliano Allegri, almeno per un altro anno. Il contratto del toscano scadrà nel giugno 2025, motivo per cui la società potrebbe dare continuità al progetto dell’ex Milan, evitando inoltre di dover farsi carico di due stipendi per un solo allenatore in carica durante tutta la prossima annata.

Morale della favola: il domani di Motta Allegri è ancora oscuro. La priorità per entrambi andrà ad un rush finale che può regalare emozioni speciali. Ci sarà tempo per fermarsi, sedersi ad un tavolo e decidere sul da farsi.

 

Impostazioni privacy