Lazio-Juve, Allegri: “Errori grossolani”. E arriva la risposta alle critiche

Al termine della sfida di Coppa Italia tra Lazio e Juventus, Max Allegri ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alla gara.

Tanta paura per la Juventus, ma alla fine l’obiettivo è stato raggiunto. La Vecchia Signora si rende protagonista dell’ennesima prestazione deludente, viene sconfitta per 2-1 dalla Lazio, ma grazie al successo per 2-0 dell’andata stacca comunque il pass per la finale di Coppa Italia. La rete nel finale di Arek Milik nega i supplementari ai capitolini e salva Max Allegri da una tempesta di critiche (che arriveranno in ogni caso). Nel post proprio il tecnico livornese è intervenuto in diretta per analizzare il match.

Allegri sul periodo negativo: “Non è facile in questo momento”

L’allenatore bianconero ha risposto ad alcune domande ai microfoni di SportMediaset, parlando delle difficoltà avute nella gara di oggi, terminata comunque con il sorriso e con il pass per la finale:

GARA COMPLICATA – Sapevamo che sarebbe stata una partita di sofferenza. Nel secondo tempo siamo cresciuti fisicamente e abbiamo avuto più di un’occasione. Non era facile, ma i ragazzi sono stati bravi e hanno meritato questa finale. Ora bisogna concentrarsi sul campionato e sull’obiettivo Champions.

NOTE NEGATIVE – Non è facile in questo momento. Sono partite pesanti che per un anno e mezzo non abbiamo giocato, vista la situazione dell’anno scorso. In campionato abbiamo fatto pochi punti, ma ora abbiamo l’opportunità di qualificarci in Champions e vincere la Coppa Italia.

Allegri dopo Lazio Juventus
Massimiliano Allegri e le parole dopo Lazio-Juventus (LaPresse) – spazioj.it

PRESSIONE – Sui gol ci sono stati degli errori grossolani, ma non dimentichiamoci che in questi momenti qualunque squadra va in difficoltà. Un’eliminazione di stasera avrebbe sicuramente avuto un risvolto negativo sul morale. In questi momenti non è facile per nessuno.

SITUAZIONE PARADOSSALE – Il calcio è bello perché una partita ti da l’opportunità di svoltare. Le critiche alla Juventus ci sono sempre e la colpa è la nostra che abbiamo fatto un gran girone d’andata, dove tutti si aspettavano che potessimo competere con l’Inter.

CHIESA – Federico è un giocatore che può stare fuori gara per 70 minuti, ma con una fiammata può risolvere la partita. L’ho tenuto dentro perché sapevo ci sarebbe stato un calo da parte della Lazio.

Queste le dichiarazioni di Allegri poco dopo il triplice fischio della semifinale di ritorno contro la Lazio, che ha portato la Juventus in finale di Coppa Italia nonostante la sconfitta per 2-1.

'); }); return; }, add : function(_this){ var _that = jQuery(_this); if (_that.find('p.cpwp-excerpt-text').height()