Infortunio Juventus, guai per Allegri: sospetta frattura

Preoccupazione tra la Juventus per il possibile infortunio del giocatore bianconero. Si teme una frattura dopo il duro colpo subito in campo.

Derby opaco per la Juventus, che si ferma sullo 0-0 contro il Torino di Ivan Juric. Dopo le due vittorie consecutive contro la Lazio (in Coppa Italia) e la Fiorentina, arriva un punto per la Vecchia Signora che rischia di allontanarsi sempre di più dal secondo posto e veder diminuire il vantaggio su Bologna e Roma, impegnate rispettivamente contro Monza e Udinese. Qualche rimpianto soprattutto nel primo tempo, con Dusan Vlahovic che prima colpisce il palo a porta spalancata e poi si fa ipnotizzare da Vanja Milinkovic-Savic.

Nel secondo tempo poche emozioni, con i Bianconeri in allarme per le condizioni di Wojciech Szczesny. Il portiere polacco, infatti, ha subito una brutta botta al viso negli ultimi minuti di gara, che gli ha fatto perdere anche del sangue dal naso. L’ex Roma è rimasto a terra per qualche minuto, con Mattia Perin che sembrava pronto a subentrare al suo posto.

II classe ’90 alla fine è restato in campo, ma le sue condizioni restano comunque da monitorare. Secondo le ultime indiscrezioni, infatti, in casa Juventus si teme una frattura, che potrebbe costringere Szczesny a restare ai box per qualche giorno. Di certo non la migliore delle notizie per Max Allegri e per tutti i tifosi bianconeri.

Colpo al naso per Szczesny: possibile frattura

Come riportato dal noto giornalista Romeo Agresti, nelle prossime ore il portiere polacco verrà sottoposto ad alcuni esami strumentali al J Medical per avere maggiore chiarezza sull’entità della botta. Il numero uno bianconero ha perso sangue dal naso, ma è comunque riuscito a terminare la gara, nonostante sembrava tutto pronto per la sostituzione. Le prime sensazioni non sono, però, del tutto positive e la paura è che possa trattarsi di una frattura delle ossa nasali.

Infortunio Juve, guai per Allegri
Wojciech Szczesny, possibile frattura alle ossa nasali dopo la botta nel derby (LaPresse) – spazioj.it

La speranza è ovviamente quella che si tratti di una semplice botta, non rischiando così di perdere Szczesny, anche oggi decisivo con qualche intervento tutt’altro che banale. La Juventus, messo alle spalle il derby della Mole, è attesa da sette partite (si spera che possano diventare otto con l’eventuale finale di Coppa Italia) dove l’obiettivo sarà quello di chiudere nel migliore dei modi il campionato e, appunto, provare a mettere in bacheca la quindicesima Coppa Italia nella storia del club.

Impostazioni privacy