Juve attenta a Vlahovic, problemi per il futuro: le ultime

Tiene banco la questione Vlahovic in casa Juventus. La società bianconera può blindare il centravanti serbo ad una sola condizione. 

Dopo quattro gare a digiuno, la Juventus di mister Massimiliano Allegri ha ritrovato la vittoria nell’impegno di Coppa Italia contro la Lazio di Igor Tudor. Un successo, avvenuto in occasione della semifinale di andata del suddetto torneo, che la squadra bianconera ha trovato grazie al duo Chiesa-Vlahovic. Proprio su quest’ultimo, continua a tenere banco la questione rinnovo. Il Football Director della Juventus, Cristiano Giuntoli è all’opera per trovare un punto d’incontro con l’entourage del centravanti serbo. La società può mettere sottochiave il giocatore solo in un caso. 

Rinnovo Vlahovic: l’unica strada percorribile per la Juventus 

Il sodalizio tra la Juventus e Dusan Vlahovic e principalmente legato agli obiettivi stagionali dei bianconeri. Infatti, stando a quanto riportato dal quotidiano ‘La Gazzetta dello Sport’, il rinnovo del centravanti serbo è condizionato dalla qualificazione o meno alla Champions League. Il club di Torino, di fatto, avrebbe bisogno degli introiti della massima competizione continentale per cercare di venire a capo della questione Vlahovic. 

Il rinnovo di Vlahovic preoccupa la Juventus
Rinnovo Vlahovic: Juventus sulle spine – (LaPresse) SpaazioJ.it

Dusan Vlahovic, in scadenza nel 2026, ha un ingaggio molto oneroso, difficilmente sostenibile per la società bianconera senza l’aspetto economico della Champions League. La società bianconera e l’agente dell’ex Fiorentina, Darko Ristic, starebbero dialogando da tempo. La volontà della Juventus sarebbe quella di prolungare il contratto del giocatore serbo di due anni. 

Tuttavia, al momento la negoziazione per l’estensione contrattuale di Dusan Vlahovic sarebbe in stand-by. La Juventus dovrebbe riprendere il discorso a fine stagione, quando si saprà se l’obiettivo Champions sarà centrato o meno. Vlahovic ha un ingaggio a salire, partito da 7,5 milioni più bonus. Ora, il centravanti serbo percepisce uno stipendio di 10 milioni, cifra che arriverà a quota 12 nel 2026. La Juventus conta ad abbassare i costi di ammortamento con un rinnovo biennale. 

Impostazioni privacy