Esonero Allegri, cosa filtra: la decisione della società

La posizione di Allegri in casa Juve è ai minimi termini, tanto da aprire alla possibilità di un divorzio anticipato.

La Juventus non sembra essere in grado di uscire dal proprio momentaccio. La sconfitta di ieri contro la Lazio ha mostrato ancora una volta come il colpo dell’uscita dalla lotta Scudetto abbia creato un problema fin qui insanabile. Ora però l’orizzonte bianconero inizia veramente a farsi nefasto, dato che la qualificazione in Champions League non sembra più così scontata. Inoltre la posizione di Massimiliano Allegri, saldissima fino a qualche mese fa, sta irrimediabilmente vacillando. Tanto da far emergere alcune voci sul suo possibile esonero prima della fine della stagione.

Juventus, il punto su Allegri

La situazione in casa Juve è complicatissima. Ora la qualificazione in Champions League non è più scontata, anzi continuando di questo passo sembra che Bologna e Roma possano avere il passo per l’operazione sorpasso. Per questo motivo la posizione di Massimiliano Allegri sulla panchina bianconera non è più così scontata. Se da un lato il cambio verso la prossima stagione stava salendo di quotazione, dall’altro era impensabile un esonero. Tuttavia Tuttosport ha fatto il punto della situazione, senza escludere la possibilità di un colloquio tra Allegri e la società.

Possibile colloquio Allegri-società
Allegri-Juve, esonero anticipato? (LaPresse) – SpazioJ

In particolare, secondo Tuttosport, non è da escludere un confronto serissimo tra Allegri, Giuntoli e Scanavino. Confronto valido per ribadire con forza quanto l’arrivo in Champions League sia fondamentale per il futuro finanziario di Madama. Di conseguenza è chiaro che serva un’inversione di cammino, tornando a fare punti pesanti. Il messaggio della dirigenza in caso di colloquio sarà quantomeno chiaro: Champions League a tutti i costi. Altrimenti si potrebbe arrivare ad una possibile separazione anticipata.

Impostazioni privacy