Futuro Rabiot, il francese esce allo scoperto: l’annuncio

Adrien Rabiot rompe il silenzio sul suo tanto discusso futuro alla Juventus. Le parole del francese spiazzano tutti i tifosi bianconeri.

La Juventus continua il suo periodo bi blackout, la squadra di Allegri ormai sembra trovare difficoltà a ritrovare la vittoria e soprattutto i tre punti. Qualche mese fa sembrava essere l’unica squadra che potesse tenere testa all’Inter nella corsa scudetto. Per un momento i bianconeri sono tornati ad occupare i vertici della classifica in questa stagione, cosa che non succedeva da un po’ di tempo. Il sogno però si è infranto sul più bello e al momento l’unico obiettivo che non deve essere dato per scontato è la qualificazione in Champions League.

La Juventus quest’anno non è stata molto concentrata sul mercato visto che comunque in questa stagione, dove si è giocato una volta a settimana non serviva una rosa chissà quanto ampia. Per il prossimo anno questa regola non può valere, tra il Mondiale per club e l’eventuale partecipazione alla Champions bisognerà seguire le giuste mosse. Prima di guardare altrove però la dirigenza bianconera deve osservare quelle che sono le condizioni dei giocatori già a disposizione. Tra la lista dei rinnovi in sospeso quello più incerto è quello di Adrien Rabiot.

Rabiot rompe il silenzio sul suo futuro alla Juve

Il contratto del centrocampista della Juventus scadrà a fine stagione e ancora non si sa quali saranno le sue sorti. Lo stesso problema c’è stato lo scorso anno in estate dove si è deciso di prolungare per un anno, in attesa di capire meglio. A quasi 365 giorni da quella scelta la situazione è rimasta sempre la stessa. In marito al suo futuro ha espresso la propria opinione anche il diretto interessato e ha parlato dal ritiro della Francia, dove si trova al momento.

Futuro Rabiot: le parole
Rabiot parla del suo futuro (lapresse) spazioj.it

Di seguito le sue parole:

 «Non ho deciso nulla riguardo al mio futuro. È vero che l’anno scorso sono rimasto alla Juve sapendo che non avremmo giocato le coppe europee. È stata una scelta importante da parte mia. La prossima stagione dovremmo giocare la Champions League e partecipare al Mondiale per Club. Queste sono cose che rientrano tra le mie riflessioni, ma non ho ancora preso una decisione a riguardo».

Il pensiero di Rabiot non sembra celare chissà quali grandi dubbi in realtà, il centrocampista non ha escluso né una permanenza a Torino né un addio. Chissà che lo stesso giocatore non stia aspettando di capire quali saranno le sorti che toccheranno allo stesso Max Allegri, che se pur con un altro anno di contratto potrebbe lasciare prima. Tutti sono a conoscenza del fatto che il tecnico bianconero è sempre stato un grande sostenitore del giocatore, non a caso da quando è tornato lui sulla panchina della Juve, Rabiot è diventato un titolarissimo del reparto centrale.

 

Impostazioni privacy