Juventus, Trevisani attacca Allegri: “Da giocatore impazzirei!”

Durante un intervento per la trasmissione Cronache di Spogliatoio, Riccardo Trevisani è tornato a parlare di Juve-Atalanta e ha detto la sua anche su Allegri.

La Juventus continua a non riuscire a ritrovare quell’equilibrio che sembrava essere consolidato durante la prima parte di campionato. Nelle ultime 7 partite giocate i bianconeri sono riusciti a portare a casa solo 6 punti totali, alternando pareggi a sconfitte e riuscendo a portare a casa solo una vittoria: quella contro il Frosinone a 15 secondi dal fischio finale. Nell’ultimo big match contro l’Atalanta, dopo essere passati in svantaggio tra le mura di casa, la Juventus è riuscita a ribaltare la situazione grazie alle reti di Cambiaso e Milik, riuscito a tornare al gol dopo un po’ di tempo.

La rete del 2-1 del polacco sembrava aver fatto tirare un sospiro di sollievo a tutti, tifosi compresi, ma sono bastati 5 minuti che la Dea è riuscita a riportarsi sul 2-2, risultato con cui si è poi chiusa la partita. Si tratta del terzo pareggio per i bianconeri nelle ultime sette gare, risultati che hanno fatto perdere per strada troppi punti ad una squadra che era stata etichettata come la diretta rivale dell’Inter per la corsa scudetto. Come detto più volte da Allegri l’obiettivo iniziale di quest’anno era arrivare tra le prime quattro, è anche vero però che per quello dimostrato fino ad un mese fa non sognare di potersi spingere oltre non sarebbe stato corretto.

Trevisani contro Allegri: le parole

Per una squadra come la Juventus pensare di riuscire a portare a casa solo 6 punti in 7 gare e di abbassare la guardia sul secondo posto, facendosi sorpassare dal Milan, secondo alcuni non è accettabile. Lo stesso Riccardo Trevisani, ha parlato del momento della Juventus, durante un intervento a Cronache di Spogliatoio, in particolare si è soffermato sulle parole dette da Max Allegri subito dopo JuveAtalanta, dove l’allenatore ha commentato il pareggio ottenuto.

Le parole di Trevisani su Allegri
Trevisani contro Allegri (lapresse) spazioj.it

Il tecnico bianconero nel post partita ha voluto vedere il bicchiere mezzo pieno commentando il fatto di aver guadagnato un punto sul Bologna nonostante il 2-2. Secondo il giornalista fare un ragionamento del genere non ha molto senso visto che le due squadre sono su due posizioni totalmente diverse, soprattutto da un punto di vista di obiettivi: “La Juve non dovrebbe proprio guardarlo il Bologna. Partono per arrivare primi mentre il Bologna parte per arrivare decimo. Se te lotti con il Bologna o pensi al Bologna c’è un problema di impalcatura mentale e di narrazione”.

Trevisani ha poi messo a paragone le parole dette da Daniele De Rossi dopo Fiorentina-Roma, dove i giallorossi hanno trovato il pareggio all’ultimo secondo e il tecnico dopo la gara ha dichiarato di non essere abituato a festeggiare per un pareggio. Punti di vista sicuramente diversi quelli dei due allenatori e nessuno dei due può essere recriminato, però la cosa certa è che la Juventus, per mentalità non può passare dall’essere ad un passo dal primo posto ad essere sollevata per aver guadagnato un punto sul quarto posto.

Impostazioni privacy