Futuro Pogba, cambia tutto: torna a giocare

Il futuro del giocatore francese può cambiare. Arriva una insapettata chiamata per lui e c’è la possibilità di tornare a giocare.

Era il 2012 quando dalle giovanili del Manchester United approdava alla Juventus un giovane 19enne talentuoso. Paul Pogba ci ha messo poco tempo in bianconero a far stregare tutti i tifosi. Un giocatore dotato di qualità fuori dal comune. Pogba ora però sta vivendo un incubo e la sua lontananza dai campi, che sarà lunga, può essere fatale.

Appena due le presenze in questa stagione e poi un velo misterioso su di lui. Prima gli infortuni che lo tediavano e poi la stangata della squalifica a causa del presunto doping. Quattro gli anni di squalifica e il suo ritorno in bianconero è diventato un incubo ad occhi aperti. Il francese starà per un bel po’ lontano dai campi ma ecco che a sorpresa arriva una chiamata nei suoi confronti dalla Russia; la notizia è clamorosa.

Pogba, dalla Russia un invito particolare

Il giocatore francese è stato invitato a partecipare ad una lega speciale dalla Russia; può sembrare una burla, l’offerta però è reale.

Dalla Russia Pogba chiamato nella Media Football League
Pogba, idea pazza dalla Russia – Lapresse – Spazioj.it

L’addio alla Juve nel 2016 per tornare a Manchester poi di nuovo il ritorno a Torino da eroe nel 2022. Paul Pogba era un giocatore che tutti i tifosi bianconeri volevano rivedere con la maglia juventina addosso e il sogno era stato finalmente realizzato.

Il suo secondo capitolo bianconero però è stato bistrattato prima dagli infortuni che lo hanno fermato a lungo, poi da una pesante squalifica causa doping di ben quattro anni. Pogba non potrà tornare in un campo agonistico prima del 2027 e per molti la sua carriera è considerata conclusa per via delle varie vicissitudini.

Dalla Russia però, secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, c’è una proposta per lui. Arriva da una lega nata da poco, dal 2022, che prende il nome di Media Football League. Una piccola lega russa formata da 18 squadre dove a giocare, però, sono personaggi noti dello spettacolo e non solo e non atleti agonistici. La chiamata arriva da Artjom Chatjaturjan, Ds della squadra nominata Broke Boys. Queste le parole del Ds in merito all’idea Pogba:

Può sembrare uno scherzo, ma lo abbiamo chiamato. Finora ha gentilmente rifiutato. È in un momento disperato e ha bisogno di tempo per accettare che uno dei migliori calciatori del mondo non potrà giocare così a lungo.

Così la possibilità di rivedere in campo Pogba ma in modi differenti assieme ad attori, celebrità e volti noti al mondo non è utopia.

 

Impostazioni privacy