Attenta Juve, calo nelle entrate: necessaria una svolta

La Jeep fa un passo indietro e fa registrare un calo nelle entrate della Juventus per la stagione 2023/2024: la soluzione è solo una.

L’ormai consolidata collaborazione tra Jeep e Juventus, che va avanti da diversi anni, quest’anno ha iniziato a vacillare. Jeep infatti ha deciso di ridurre i pagamenti alla Juventus per la sponsorizzazione della divisa da gioco per quanto riguarda la stagione in corso (2023/24). La cifra pattuita da sempre nel contratto tra i bianconeri e lo sponsor è sempre stato pari a 45 milioni di euro e per quest’anno è scesa a 38 milioni. Questa decisione è stata presa a causa della mancata partecipazione della Juventus alle coppe europee nella stagione in corso, soprattutto in Champions League.

Secondo quanto riportato da Calcio e Finanza, Jeep aveva la possibilità di prendere questa scelta e quindi di ridurre il corrispettivo, infatti era una clausola già prevista nel contratto firmato alla fine del 2020. La mancata performance sportiva della Juventus ha consentito a Jeep, marchio del gruppo Stellantis, di versare dunque un corrispettivo inferiore rispetto a quello originariamente pattuito.

 Jeep riduce il corrispettivo alla Juventus: il motivo

Il contratto è stato redatto ad aprile 2022 dov’è stata applicata una modifica all’accordo con Stellantis Europe, secondo la quale la Juventus ha esplorato il mercato principalmente con l’obiettivo di trovare un nuovo sponsor ufficiale in sostituzione di Stellantis che all’epoca era appunto il marchio Jeep.

Calo Juve: il motivo
Occhio Juve: c’è un calo in entrata (lapresse) spazioj.it

Ad agosto 2022 poi c’è stata un’alta modifica dove le parti hanno concordato di restituire alla Juventus, per le stagioni sportive 2022/2023 e 2023/2024, alcuni diritti concessi a Stellantis, che erano legati alla partecipazione della Juventus alla UEFA Champions League e/o alla UEFA Europa League in entrambe le stagioni citate. Dunque si è deciso di: “ridurre la quota di sponsorizzazione dell’accordo con Stellantis Europe di un importo di 400.000 euro per ciascuna delle stagioni sportive 2022/2023 e 2023/2024”.

I cambiamenti però sono arrivati anche a luglio 2023 dove le parti hanno eseguito una terza modifica all’accordo, con il riacquisto da parte della Juventus, per la stagione calcistica 2023/2024, di alcuni diritti concessi a Stellantis Europe, per un importo di 3 milioni di euro e, pertanto si è concordata una riduzione da 45 milioni di euro a 42 milioni di euro. Inoltre visto che la Juventus quest’anno non ha partecipato alle competizioni UEFA il corrispettivo è stato ulteriormente ridotto di 4 milioni di euro quindi è arrivato ad essere di 38 milioni di euro. Per la prossima stagione tutto questo potrebbe cambiare se i bianconeri alla fine di questa stagione riuscissero a rientrare tra le prime quattro e quindi assicurarsi un posto in Champions per la prossima stagione, solo così il compenso tornerebbe quello iniziale.

Impostazioni privacy