Juventus, arriva il sacrificio per Calafiori: cessione dolorosa

Cristiano Giuntoli ha scelto la strategia per arrivare a Calafiori. Strategia che però può portare ad una possibile cessione.

La Juventus è tornata alla vittoria contro il Frosinone, una vittoria che vale tantissimo per i bianconeri per diversi motivi. In primo luogo per la classifica, con Madama che allontana il Milan. Poi perché al gruppo squadra di Allegri serviva una vera e propria scossa, nel tentativo di fare un passo oltre al momento orribile vissuto nell’ultimo mese. Infatti alla Continassa i tre punti mancavano da prima della partita contro l’Empoli, tanto da creare una mini crisi. Crisi che si è palesata soprattutto con le difficoltà difensive della Juventus, impenetrabile fino a qualche giornata fa.

Ed è dalla fase difensiva che Madama deve ripartire, considerando come, con un Vlahovic così, i gol si fanno. Quindi è imperativo che i bianconeri tornino a sigillare la propria porta, bucata a ripetizione nell’ultimo mese. Inoltre la squadra mercato della Juve sta chiaramente lavorando per la prossima stagione, anche dando uno sguardo al reparto difensivo. Infatti Alex Sandro uscirà dalle rotazioni bianconere a fine stagione, lasciando uno slot libero sull’out sinistro. Per questo motivo Giuntoli ha messo nel mirino Riccardo Calafiori, una delle migliori rivelazioni della stagione del Bologna. Tuttavia la Juve deve essere pronta ad un sacrificio per arrivare al difensore italiano.

Juve-Calafiori, la pedina di scambio

Non è un segreto che Riccardo Calafiori abbia stregato il mercato dei difensori della Serie A. Infatti sul classe 2002 ci sono quasi tutte le big del nostro campionato, compresa la Juventus. In primo luogo i bianconeri hanno necessità di rinnovare il proprio reparto difensivo e Calafiori potrebbe essere un’opzione importante. Inoltre, come raccontato da La Gazzetta dello Sport, Giuntoli avrebbe già scelto chi proporre come contropartita al Bologna per arrivare a Calafiori. Il nome del giocatore sacrificabile risponde a quello di Facundo Gonzalez, al momento in forza alla Sampdoria di Pirlo.

Facundo Gonzalez la pedina di scambio
Calafiori-Juve, è Facundo Gonzalez la pedina di scambio (LaPresse) – SpazioJ

Infatti è chiaro che il Bologna non farà sconti a nessuno di quei club che arriveranno al Dall’Ara chiedendo di Calafiori. Di conseguenza Giuntoli potrebbe impostare questo tipo di strategia, evitando spese folli per il difensore rossoblù. Dunque il sacrificio di Facundo Gonzalez diventerebbe fondamentale per arrivare a Calafiori, sacrificio che la Juve farebbe senza problemi. Infatti è da tempo che i bianconeri sono alla ricerca di un difensore mancino che possa ricoprire sia il ruolo di terzino che quello di braccetto. Calafiori risponde a tutte le caratteristiche necessarie per poter diventare un giocatore della Juventus. Chissà che il classe 2002 non possa seguire le orme di Andrea Cambiaso, già in parte idolo dei tifosi bianconeri.

'); }); return; }, add : function(_this){ var _that = jQuery(_this); if (_that.find('p.cpwp-excerpt-text').height()