Juventus, la trattativa rallenta: affare in stand-by

L’affare si complica per la Juventus. Il direttore sportivo del club bianconero, Cristiano Giuntoli, congela la trattativa.

La Juventus continua a monitorare costantemente la situazione contrattuale relativa a Felipe Anderson. Il direttore sportivo del club bianconero, Cristiano Giuntoli, starebbe aspettando l’occasione giusta prima di affondare il colpo per l’attaccante brasiliano della Lazio. Il calciatore classe 1993, in scadenza di contratto con la società di Claudio Lotito, si starebbe guardando intorno in vista del futuro. Tra le possibili opzioni che allettano l’attaccante brasiliano ci sarebbe in pole la Juventus.

Felipe Anderson sarebbe affascinato dall’idea di vestire la maglia bianconera della Juventus. Tuttavia, le attuali richieste da parte dell’entourage del brasiliano sembrano essere troppo pretenziose per la società di Torino. La sorella agente di Felipe Anderson avrebbe chiesto al club bianconero un contratto quadriennale da 4 milioni di euro a stagione. Pretese elevate secondo la Juventus, che difatti sembra essersi presa del tempo per decidere se portare o meno la trattativa in stato avanzato.

Affare in stand-by per Felipe Anderson: la Juventus ci pensa

Felipe Anderson resta uno dei nomi più caldi in casa Juventus per la prossima sessione estiva di calciomercato. La società bianconera avrebbe valutato l’attaccante brasiliano come una possibilità interessante, dato che arriverebbe a parametro zero.

Tuttavia, l’affare sarebbe stato attualmente congelato a causa delle elevate richieste dell’entourage del calciatore brasiliano. Secondo quanto riportato dal quotidiano ‘La Gazzetta dello Sport’, ci sarebbe stato un blitz all’Olimpico dei dirigenti bianconeri, in occasione della sfida di Champions League contro il Bayern Monaco. Questo conferma che la Juventus resta vigile sulla situazione, continuando a monitorare l’attaccante da vicino.

Affare in stand-by per Felipe Anderson
Rallenta la trattativa per Felipe Anderson – (LaPresse) SpaazioJ.it

La sensazione, però, è che la Juventus possa chiudere la negoziazione con Felipe Anderson più avanti e solo a determinate cifre, non certo quelle imposte dalla sorella agente dell’attaccante della Lazio. Il club bianconero, infatti, non vorrebbe andare oltre ad un biennale con opzione per la stagione successiva. La Juventus vorrebbe mettere sul piatto un contratto di due anni, più un terzo, con un ingaggio che si aggira intorno ai 2/3 milioni di euro.

Nonostante la Juventus resti in agguanto, la Lazio di Claudio Lotito non avrebbe alcuna intenzione di lasciar partire il proprio calciatore così facilmente. La società biancoceleste sarebbe ancora convinta che possa essere raggiunta un’intesa per il rinnovo, mandando in frantumi l’obiettivo dei bianconeri. Il club capitolino vorrebbe blindare Felipe Anderson con un prolungamento di contratto da 3,5 milioni a stagione fino al 2027, con opzione per il 2028. La Lazio sembra essere ancora certa che il brasiliano voglia restare in maglia biancoceleste.

Impostazioni privacy