“Gara decisiva?”, Inzaghi sicuro: risposta ad Allegri

Alla vigilia di Inter-Juventus oltre ad Allegri anche Simone Inzaghi ha tenuto la consueta conferenza stampa, tra le dichiarazioni arriva anche la risposta ad Allegri.

Manca sempre meno al fischio d’inizio del big match più atteso di questo weekend, domani sera San Siro sarà lo sfondo dello scontro diretto tra Inter e Juventus. Il derby d’Italia è sempre stata una partita a sè ma questa volta il risultato finale potrebbe essere ancora più importante, le due squadre sono le dirette concorrenti alla corsa scudetto. La Juventus si presenta a Milano seconda in classifica dopo il pareggio contro l’Empoli ad un solo punto dai nerazzurri che sono tornati in vetta, con ancora una gara da recuperare. Vincere domani sarebbe importante sia per la classifica ma soprattutto da un punto di vista mentale.

La gara d’andata all’Allianz si era conclusa con un pareggio prima Dusan Vlahovic e poi Lautaro Martinez, paradossalmente i due attaccanti che al momento sono nel pieno della loro forma fisica e mentale. Entrambi sono stati più volte autori di gol decisivi per le vittorie delle rispettive squadre e chissà che domani sera non siano ancora loro i protagonisti. Allegri per la gara al Meazza ha recuperato sia Chiesa che Rabiot, assenti da circa due settimane, i due giocatori hanno recuperato in vista dello scontro scudetto e questa settimana sono tornati ad allenarsi in gruppo, sicuramente due valori aggiunti per la panchina bianconera.

Inter-Juve, Simone Inzaghi risponde ad Allegri: le parole

Alla vigilia del big match, Simone Inzaghi ha tenuto la consueta conferenza stampa di presentazione dove ha anche parlato dell’importanza della gara. Di seguito le sue parole:

Inzaghi e la risposta in conferenza
Inzaghi risponde ad Allegri alla vigilia di Inter-Juve (lapresse) spazioj.it

Sulla gara:

La partita di domani è importantissima, ma non decisiva. All’andata non venne fuori una partita entusiasmante, ma domani giochiamo davanti ai nostri tifosi e cercheremo di fare una grande gara. Alla vigilia pensi come possa essere la gara, ma dipende anche dall’avversario. Le partite sono i figli della tua prestazione, ma anche di quella dei tuoi avversari. Si affrontano due squadre di grandi qualità”.

Inzaghi poi ha risposto anche ad una domanda su Max Allegri:

“Ha vinto tanto, è un allenatore vincente, esperto, pratico. Mi piace molto come allenatore, abbiamo anche un’età diversa. Quest’anno ho visto un’ottima Juventus, sono stati molto bravi a tenere il passo dell’Inter e per farlo ci voleva una super squadra e loro lo sono stati. Ho grande stima di Allegri, fortunatamente abbiamo vinto anche parecchio contro la Juve. I protagonisti sono i giocatori al di là degli allenatori”.

 

Impostazioni privacy