Kean-Atletico, cambia tutto? Le ultime da Madrid

Per il passaggio di Moise Kean in prestito all’Atletico Madrid è già tutto definito, ma al momento c’è qualcosa che sta bloccando tutto.

Ancora qualche giorno e poi anche la sessione di calciomercato invernale sarà conclusa. La Juventus, che a gennaio ha portato a Torino il centrale portoghese Tiago Djalo, ha più volte affermato che in questi ultimi giorni di mercato non arriveranno nuovi giocatori, mentre è tutto diverso per quanto riguarda le cessioni. La permanenza di alcuni bianconeri è infatti ancora in forte dubbio e c’è già chi sembra indirizzato a lasciare la Continassa.

In cima a questa lista c’è senza dubbio Moise Kean, il cui trasferimento in prestito secco all’Atletico Madrid del Cholo Simeone è più di una semplice opzione. Da giorni la Vecchia Signora ha infatti trovato l’accordo con il club spagnolo per il passaggio in prestito fino a fine stagione dell’attaccante azzurro sulla base di 500mila euro e si aspetta solo la firma sul nuovo contratto.

L’ex PSG ed Everton è già con le valigie in mano e apprezza la destinazione, ma nonostante sia già praticamente tutto definito, c’è ancora un ostacolo che sta impedendo alla trattativa di decollare. Non c’entra assolutamente la Juventus, che di fatto considera Kean già venduto, ma tutto dipende dall’Atletico Madrid che per accogliere il classe 2000 deve prima chiudere (forse) per una cessione in attacco.

Kean all’Atletico Madrid: tutto dipende da Correa

Come ha riportato nella sua edizione odierna Tuttosport, i piani iniziali dei Colchoneros erano quelli di portare Kean a Madrid, solo dopo aver liberato un posto in attacco, precisamente quello di Angel Correa. L’attaccante argentino è infatti da tempo nel mirino degli arabi dell’Al-Ittihad (club che in estate ha acquistato Benzema e Kante) e tutto faceva presagire ad una sua cessione in terra saudita. Al momento è però ancora tutto fermo e Simeone continua a puntare forte sul giocatore.

Kean-Atletico Madrid, cambia tutto?
Moise Kean, il punto sulla trattativa con l’Atletico Madrid (LaPresse) – spazioj.it

Nell’ultima gara di Coppa del Re, Correa è stato anche decisivo e dopo essere subentrato dalla panchina ha servito l’assist decisivo a Memphis Depay che è valso la qualificazione alle semifinali della competizione. Nell’intervista post partita il tecnico argentino ha anche affermato che alla fine pensa che il campione del mondo possa rimanere nella capitale spagnola. Per ora quindi resta tutto in bilico, ma non è da escludere che l’arrivo in Spagna di Kean possa concretizzarsi anche in caso di permanenza dell’argentino.

Impostazioni privacy