Kostic come Leao: record da urlo per il bianconero

Grandissimo risultato stagionale per Filip Kostic. Nel campionato italiano solo Rafael Leao riesce a tenergli il passo.

Trovare nella Juventus un giocatore che più degli altri sta performando e rendendo maggiormente è davvero molto complicato. La grande forza della squadra guidata da Max Allegri è proprio il gruppo e la capacità di farsi forza nei momenti di maggiore difficolta. Le vittorie arrivate in pieno recupero non sono di certo frutto del caso e dimostrano l’unità del gruppo, che riesce a trovare delle forze nascoste quando altri invece si arrenderebbero.

Ovviamente a giovarne sono in primis i giocatori che mai come quest’anno si stanno dimostrando di assoluto livello. Tra i bianconeri che stanno più di tutti rendendo al meglio, anche se spesso le sue prestazioni passano in sordina, c’è senza dubbio Filip Kostic. L’esterno serbo è ormai una certezza per Allegri e le sue 17 presenze da titolare nelle 19 partite di campionato confermano come l’ex Eintracht Francoforte sia un pedina fondamentale nello scacchiere del tecnico livornese.

Anche se al momento non è ancora arrivato il gol, il classe ’92 è senza dubbio tra i migliori giocatori nel suo ruolo e in Serie A solo pochi calciatori stanno avendo un rendimento come il suo. Se inoltre si vuole dare attenzione alle statistiche, c’è un dato che dimostra quanto Kostic sia impattante in questa stagione come nessun’altro (o quasi) nel campionato italiano.

Kostic primo per occasioni create: solo Leao come lui

Come riportato da Sky Sport, l’esterno bianconero è al primo posto in Italia per “big chances create. Dall’inizio della stagione il serbo ha infatti creato ben 10 occasioni pericolose e solo Rafael Leao nel Milan è riuscito al momento ad eguagliarlo. In questa particolare classifica lo juventino compare davanti a gente come Dimarco, Giroud, Zirkzee e Felipe Anderson, di certo non gli ultimi arrivati e che dimostra la stagione oltre le aspettative di Kostic.

Record da urlo per Kostic
Filip Kostic, primo per occasioni create in Serie A (LaPresse) – spazioj.it

L’assenza di reti messe a segno dall’inizio del campionato non è sicuramente ininfluente, ma al tempo stesso il dato sopracitato dimostra comunque l’importanza dell’ex Francoforte nella Juventus. Ad esserne consapevole è sicuramente Max Allegri che ritiene Kostic uno dei suoi uomini più importante e a cui non può rinunciare. Il gol prima o poi arriverà, ma ciò che conta più di ogni altra cosa è il contributo da dare alla squadra e quello di certo non manca e anche i numeri parlano chiaro.

Impostazioni privacy