Calciomercato Juve, doccia fredda per Giuntoli: è tutto vero, ora è ufficiale

Sfuma il colpo in casa Juve. Il talento ha scelto la prossima tappa per la sua carriera, senza che i bianconeri potessero fare nulla

Il mese di gennaio è il mese del mercato invernale. Le operazioni in casa Juve possono essere diverse, mentre tanti rumors sono già sfumati. In particolare i bianconeri hanno già bloccato Tiago Djalò, soffiandolo alla concorrenza di Inter ed Atletico Madrid. Il difensore del Lille arriverà a Torino per restarci, siccome la chiave della trattativa è stata proprio quella della permanenza effettiva in bianconero. Poi la Juventus si è mossa anche in uscita, lasciando che il talento di Huijsen potesse sbocciare, giocando sei mesi con la maglia della Roma. È vero che si rinforza una squadra con cui si giocherà uno scontro diretto, ma giocare con la maglia giallorossa è diverso rispetto a farlo con quella del Frosinone.

Inoltre in uscita potrebbe succedere qualcosa anche con Moise Kean. L’attaccante classe 2000 potrebbe partire in prestito, considerando come la crescita di Yildiz abbia chiuso lo spazio nel reparto offensivo. Per ora le offerte sono quelle di Monza e Fiorentina, ma l’attaccante si sta prendendo del tempo per decidere. In più la bomba di giornata riguarda l’interesse, tanto improvviso quanto forte, della Juventus per Lazar Samardzic. Però, se c’è un colpo che spunta, ce n’è un altro che sfuma: Jadon Sancho ha detto sì al Borussia Dortmund.

Sancho, sì al Dortmund

Jadon Sancho era stato per un mese abbondante accostato alla Juventus. Infatti l’esterno d’attacco dello United era ai margini del progetto di ten Hag, così la Juve avrebbe potuto sfruttare l’occasione. Infatti Sancho rappresentava l’ideale opportunità last minute, quella che avrebbe portato una sana dose di qualità in rosa, sempre dando uno sguardo alla voglia ed alla condizione mentale. Tuttavia l’esterno inglese ha deciso di tornare dove il meglio della sua carriera era iniziato: a Dortmund. Proprio con la maglia del Borussia Sancho aveva spiccato il volo nel grande calcio.

Sancho a Dortmund
Sancho, al Borussia con la 10 (LaPresse) – SpazioJ

Era probabile che sarebbe andata così: si torna sempre dove si è stati bene, soprattutto in un momento complicato di carriera. Per questo Sancho non ci ha pensato due volte, dopo che il suo rapporto con lo United era sceso ai minimi termini. Così Sancho ritroverà l’amore di un popolo che l’ha visto crescere e la fiducia di un club. Tanto che il Borussia ha deciso di lasciargli in dote la maglia numero 10: è vero che è solo un numero e che sul campo serve a poco, ma il segnale è chiaro. Così il Borussia ha ritrovato tra le sue grazie Sancho: per la Juve la possibile occasione è sfumata ancora prima di iniziare.

Impostazioni privacy