Juve-Rabiot, scelta fatta: tutti d’accordo

La Juventus e Adrien Rabiot sembrano indirizzati verso una strada già abbastanza decisa. Nei prossimi mesi la svolta

Il segreto dell’ottima stagione che sta disputando la Juventus è senza dubbio da ricollegare anche all’intesa che si è venuta a creare giorno dopo giorno tra tutti i giocatori e l’allenatore. Già lo scorso anno, dopo aver subito la pesante penalizzazione di dieci punti, la squadra si è fatta forza e nel momento di maggiore crisi è riuscita a macinare punti su punti. Quest’anno, nonostante non si parta con i favori dei pronostici, i ragazzi di Max Allegri se la stanno giocando con l’Inter per lo Scudetto.

Uno dei pilastri dell’organico è sicuramente Adrien Rabiot, autore l’anno scorso di una stagione senza precedenti e che quest’anno (seppur con meno gol) sembra aver raggiunto una maggiore leadership che lo rende a tutti gli effetti uno dei senatori della Vecchia Signora. Il suo ruolo nello scacchiere di Allegri è fondamentale e dall’inizio della stagione ha giocato per intero ben 17 partite su 19 (squalificato contro il Cagliari e out per infortunio contro il Genoa).

Il francese è quindi insostituibile per il tecnico livornese e viste le prestazioni sempre di assoluto livello non c’è da stupirsi. Sulla testa dell’ex PSG pesa però un inquietante contratto in scadenza il prossimo giugno e per questo motivo si sta cercando da settimane una soluzione. La volontà della Juventus è ovviamente quella di continuare insieme, ma non nel mercato non si può mai stare tranquilli.

Rabiot-Juventus, si va verso il rinnovo fino al 2025

La situazione del francese sembra un vero e proprio déjà-vu, già lo scorso anno infatti ci si è trovati nella stessa situazione con il contratto in scadenza nel giugno 2023, poi prolungato fino al 2024. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport accadrà lo stesso anche in questi mesi, con Rabiot pronto a rinnovare con i Bianconeri, ma solo fino al 2025.

Juve-Rabiot, scelta fatta
Adrien Rabiot, si va verso il rinnovo con la Juve fino al 2025 (LaPresse) – spazioj.it

Il classe ’95 non ha infatti intenzione di lasciare la Juventus, soprattutto con la qualificazione alla prossima Champions League praticamente già in tasca, ma come lo scorso anno vorrebbe prolungare il contratto di un solo anno. La dirigenza non può far altro che accontentarlo e per questo motivo c’è abbastanza fiducia, anche se come detto da Giuntoli nelle scorse ore, se ne parlerà a fine stagione, come accaduto lo scorso anno. Tutto però fa pensare ad un rinnovo all’orizzonte.

Impostazioni privacy