Riscritta la storia in casa Juve: dati ufficiali, che numeri

Durante Frosinone-Juventus è stato stabilito un nuovo record sul lato bianconero: i numeri. 

Dopo il pareggio subito a Genoa, che ha allontanato i bianconeri a -4 dall’Inter, la Juventus di Massimiliano Allegri torna a vincere sul campo del Frosinone, riaccorciando il distacco sui nerazzurri e mettendo pressione alla squadra di Simone Inzaghi, che affronterà a San Siro il Lecce. La Vecchia Signora esce dal Benito Stirpe con un bottino pieno, grazie ai gol del giovane Yildiz e dell’attaccante numero 9, Dusan Vlahovic.

La squadra di Allegri parte subito forte e si avvicina più volte nell’area di rigore del Frosinone; è proprio da un errore in costruzione dei Ciociari che nasce il primo gol dei bianconeri, grazie ad una meravigliosa giocata del giovane classe 2005 Kenan Yildiz. La prima frazione di gioco si chiude con il risultato a favore della Juventus, che al rientro dagli spogliatoi subisce il gioco della squadra di Di Francesco, che a metà secondo tempo trova il gol del pareggio.

Il Frosinone sembra crederci, con la Juventus che, dopo Alex Sandro, perde anche Locatelli e abbassa molto l’intensità in mezzo al campo. Nel momento migliore dei Ciociari, però, la Vecchia Signora ritrova il vantaggio grazie all’incornata di Vlahovic, su assist di McKennie.

Frosinone-Juventus, Yildiz da record: il dato

Per la sfida contro il Frosinone Massimiliano Allegri ha cambiato il reparto offensivo: il tecnico bianconero fa accomodare in panchina l’attaccante serbo in panchina, e premia il lavoro di Milik e del giovane Yildiz, alla prima da titolare in Serie A.

La scelta di Allegri si rivela subito ottima, perché dopo appena 12 minuti, Yildiz porta in vantaggio la squadra bianconera, trovando il primo gol in Serie A, all’esordio, un pò come è successo ad un altro 2005 una settimana fa, Simic del Milan.

Yildiz in gol: il record
Yildiz da record – LaPresse – spazioj.it

Come riportato da Opta, l’attaccante turco, con questo gol, diventa, a 18 anni e 233 giorni, il marcatore straniero più giovane della storia della Juventus in Serie A. Una gioia immensa per il baby gioiello di Allegri, che lo scorso 12 ottobre ha trovato la prima gioia anche con la nazionale turca, grazie al gol contro la Germania.

È ancora molto presto per dirlo, ma Kenan Yildiz sembra essere destinato a diventare una promessa del calcio moderno: dopo essere cresciuto nelle giovanili del Bayern Monaco, la Juventus nel 2022 lo ha prelevato a parametro zero, facendolo prima debuttare con la maglia della Primavera e poi nella Next Gen. Quest’anno, l’attaccante turco è stato chiamato in prima squadra da Massimiliano Allegri: lo stesso tecnico punta molto sul baby talento, e la sua fiducia è stata ripagata nel migliore dei modi. 

Impostazioni privacy