Mercato Juve, Giuntoli anticipa tutti: prenotata la stellina della Serie A

Cristiano Giuntoli vuole a tutti i costi un calciatore che, sin dai tempi di Napoli, segue con forte attenzione e che vorrebbe assicurarsi quanto prima. Il suo profilo, malgrado la tenerissima età, fa già parlare di sé e non poco.

La Juventus guarda al mercato di gennaio con la profonda convinzione di dover intervenire per rispettare le ambizioni che, dati i risultati messi in fila in questa prima parte di stagione, si fanno sempre più crescenti. La rosa a disposizione del tecnico Massimiliano Allegri è chiaramente già di livello, ma è altrettanto evidente come sia necessario qualche ritocco anche alle alternative per dare una vasta gamma di opzioni ulteriori all’allenatore livornese, che intanto insiste nel voler volare basso.

Ma, nel dettaglio, cosa farà la Juve sul mercato, il cui inizio è previsto tra tre settimane circa? Ci si aspetta con ogni probabilità qualcosa a centrocampo, ma è chiaro che il Football Director Cristiano Giuntoli tiene d’occhio anche quelle che possono rivelarsi golose opportunità, con un’attenzione particolare ai profili dall’ampio margine di crescita nel medio-lungo termine. Ecco che, a tal riguardo, si fa largo un nome che da tempo è nell’agenda del dirigente bianconero e per cui la Juventus potrebbe decidere di poterci fare un tentativo, anche con una formula che, per l’altra società in ballo, potrebbe anche divenire stuzzicante.

Juventus, Giuntoli monitora Pafundi: la situazione

Storicamente, la Juventus è una squadra molto attenti ai calciatori italiani, soprattutto quelli che lasciano intravedere grandi sprazzi di talento. Di ciò, se ne intendi chiaramente il calciatore di proprietà dell’Udinese, Simone Pafundi. 

Giuntoli mette le mani sulla stellina della Serie A
Giuntoli vuole Pafundi – LaPresse – spazioj.it

Quest’ultimo è un vero e proprio pallino del Football Director Cristiano Giuntoli, che lo segue con attenzione già dai tempi della sua esperienza in casa Napoli. All’epoca, ci furono dei colloqui con la società friulana, senza tuttavia ottenere il via libera per la fumata bianca decisiva. Per l’Udinese è un prospetto sicuramente importante, ma è chiaro che davanti a un’offerta ritenuta irrinunciabile, la situazione potrebbe anche capovolgersi.

In particolare, l’idea della Vecchia Signora sarebbe quella di strappare il controllo del suo cartellino fin da subito, ma lasciando il calciatore in prestito per diciotto mesi in Friuli (Pafundi, in questo caso, ritornerebbe in maniera definitiva a Torino nell’estate del 2025, ndr). Un’idea che Giuntoli tiene d’occhio con attenzione, anche per cercare di anticipare le mosse da parte degli altri top club del campionato di Serie A e mettere le mani su un calciatore dal futuro assicurato.

Impostazioni privacy