La Juve scarica Conte: scelto il post Allegri

La Juventus pensa già al post Allegri, ci sono diversi profili in ballo per sostituire l’allenatore italiano: Conte scaricato

Massimiliano Allegri ha iniziato il suo cammino sulla panchina della Juventus nella stagione 2014\2015. Da quel momento, l’allenatore italiano ha conquistato ben cinque campionati di Serie A, quattro Coppa Italia e due Supercoppe Italiane, riuscendo, inoltre, a raggiungere ottimi risultati anche nelle competizioni europee. Infatti, con Allegri la Juventus è arrivata per due volte in finale di Champions League. Dopo 5 stagioni, nell’estate del 2019, c’è il primo addio di Massimiliano Allegri ai bianconeri, per essere poi richiamato dopo due anni nuovamente a Torino. Da quel momento, Allegri, pian piano, è riuscito a riconquistare la fiducia della Juventus e di tutti i suoi tifosi.

Infatti, dopo due annate travagliate, i bianconeri quest’anno stanno ottenendo ottimi risultati con l’allenatore che è tornato ad essere acclamato dalla piazza. Questo però potrebbe non bastare per continuare insieme: nonostante un contratto fino al 2025, Allegri potrebbe lasciare a fine stagione e la Juventus ha già pronti diversi profili che risulterebbero ottimi per poter prendere il suo posto.

Allegri via, niente Conte: il sostituto è già in Serie A

La Juventus da inizio stagione ha ottenuto ottimi risultati e questo ha accresciuto la fiducia nei confronti dell’allenatore. Al momento, Massimiliano Allegri ha un contratto in scadenza con il club nell’estate del 2025, tuttavia, sembra che il tecnico possa lasciare il proprio incarico già questo giugno. Il giornalista italiano Paolo Bargiggia ha parlato della questione a TvPlay, escludendo di fatto un ritorno di Conte in bianconero, opzione da molti data come probabile.

Thiago Motta prima scelta della Juventus
Thiago Motta potrebbe occupare la panchina della Juventus (lapresse) spazioj.it

“Al di là del contratto sono convinti di continuare a lavorare con Allegri ma se a fine stagione dovesse andare via, il favorito per sostituirlo non sarebbe Antonio Conte. La prima scelta sarebbe Thiago Motta che Giuntoli stima molto come Palladino, ritenuto però meno pronto. E’ una partita ancora aperta, a oggi Allegri resta al 60%”

Dunque, secondo il giornalista italiano, nel caso in cui Allegri dovesse effettivamente andare via a fine stagione, Antonio Conte non sarebbe il profilo in pole position per il ruolo di allenatore bianconero. Al contrario, invece, la Juventus sarebbe pronta a chiamare Thiago Motta che, attualmente, è il tecnico del Bologna ed ha il contratto in scadenza proprio in estate. Dunque, adesso, non resta che vedere se Massimiliano Allegri deciderà di continuare il suo cammino in bianconero o meno.

Impostazioni privacy