“La Juve ruba da 50 anni”: il parlamentare finisce nella bufera

Hanno lasciato tutti senza parole le dichiarazioni del parlamentare sulla Vecchia Signora. Tifosi bianconeri inferociti con lui

La Juventus fa sempre discutere e questa ormai è una cosa ormai consolidata. Chi vince è sempre soggetto a critiche da chi è costretto ad inseguire e ovviamente tutti gli anni contraddistinti da un totale predominio bianconero non hanno di certo aiutato. Ogni minimo episodio viene visto come un’occasione per gettare fango sul club e tutti i tifosi juventini sono ormai abituati a dover far continuamente fronte a queste situazioni.

C’è però una differenza evidente se queste critiche vengono avanzate da semplici tifosi o se invece a farle sono persone che occupano una carica ufficiale. Qualche giorno fa è toccato al presidente del Torino Urbano Cairo fare un accenno ai presunti aiuti arbitrali della Juve (preferendola però non nominarla), mentrel’attuale Presidente del Senato Ignazio La Russa, dichiaratamente di fede interista, aveva avuto da ridire sulla vittoria dei ragazzi di Max Allegri contro il Monza e per l’ennesima volta aveva attaccato il club. Nelle ultime ore è però arrivato l’ennesimo affronto e stavolta il protagonista è stato Enrico Borghi, presidente del Toro Club Parlamento che ha pubblicamente appoggiato La Russa e ancora una volta a farne le spese è stata l’immagine della Juventus.

Enrico Borghi fa infuriare tutti: “Appoggio tutti gli antijuventini”

Il presidente del Toro Club Parlamento ha risposto ad alcune domande in diretta al TG1 e quando gli è stato chiesto se fosse d’accordo con le frasi pronunciate da La Russa, ha rilasciato delle dichiarazioni che hanno ulteriormente fatto arrabbiare tutti i tifosi bianconeri.

Borghi attacca la Juventus
Borghi attacca la Juventus (ANSA) – SpazioJ.it

Secondo Borghi la Juventus infatti ruberebbe da oltre 50 anni e andrebbe aperta anche una commissione d’inchiesta. Inoltre il parlamentare si è anche detto dalla parte di tutti gli antijuventini e quindi anche dalla parte di La Russa:

Le parole di Borghi non possono ovviamente passare inosservate e, infatti, sui social si è scatenata una vera e propria tempesta con il deputato preso di mira dai sostenitori bianconeri. Un nuovo episodio quindi che vede la Juventus nella parte della ‘cattiva’ che non mancherà di far discutere e di accendere gli animi, quando sarebbe invece il caso di abbassare tutti i toni e godersi un campionato che ripropone dopo tanto tempo un duello tra due delle società più vincenti del panorama calcistico italiano.

Impostazioni privacy