“Cinque giorni per preparare la Juventus”, De Laurentiis tuona: avete sentito?

Il patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha rilasciato alcune dichiarazioni in vista della partita contro la Juventus di venerdì prossimo.

Dopo il pareggio contro l’Inter e la vittoria al cardiopalma ottenuta sul campo del Monza, per la Juventus è tempo di pensare alla prossima partita che sarà molto impegnativa in quanto all’Allianz Stadium arriverà il Napoli. I partenopei dovranno ancora giocare domani sera in casa contro l’Inter prima di poter pensare alla sfida contro i bianconeri di Max Allegri.

De Laurentiis sul calendario intasato: “Solo cinque giorni per preparare la partita con la Juventus”

A riguardo di questi argomenti sul big match del quindicesimo turno che metterà di fronte la Juventus e il Napoli, è intervenuto il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis. Il numero uno della società partenopea ai microfoni di Campania Terra Felix ha parlato dei recenti impegni della sua squadra e dell’insediamento del nuovo tecnico Walter Mazzarri: “Ci vuole molto c**o. Non abbiamo il terzino sinistro… Ce ne sono due di infortunati. Poi abbiamo un nuovo allenatore, a cui abbiamo dato una grossa responsabilità, perché ha dovuto incontrare subito sia l’Atalanta che il Real Madrid, e al Bernabeu a pochi minuti dalla fine eravamo in pareggio”.

"Cinque giorni per preparare la Juventus", De Laurentiis tuona: avete sentito?
Le dichiarazioni del patron del Napoli in vista del big match contro la Juve in programma venerdì prossimo (LaPresse – SpazioJ)

In merito alla sfida contro la Juve, De Laurentiis ha lamentato per il poco tempo di cui disporrà la sua squadra per preparare il big match. I bianconeri invece, avendo giocato ieri sera potranno sfruttare due giorni in più per recuperare prima della partita di venerdì sera.

Questo il pensiero in merito di ADL: “Adesso abbiamo un altro tour de force con l’Inter e la Juventus. Due giorni per preparare l’Inter sono sufficienti, senza due terzini? Mi sembra un po’ difficile. E cinque giorni per preparare la Juventus? Sul tavolo per essere obiettivi vanno messi tutti i problemi. E poi, che la Madonna ci accompagni”.

Impostazioni privacy