Marelli innesca la polemica in diretta: “Episodio dubbio sul gol”

La Juve vince 2-1 con il Monza, episodio dubbio sul primo gol: Marelli in diretta spiega il motivo e innesca la polemica.

La Juventus vince ancora e conquista la vetta della classifica in attesa dell’Inter che giocherà al Maradona contro il Napoli. I bianconeri vincono con il Monza e sfatano il tabù che sembrava si stesse manifestando ancora una volta visto il pareggio nei minuti di recupero: un poderoso Gatti, però, regala nuovamente il vantaggio ai bianconeri che portano a casa un’altra vittoria.

Nel post-partita, però, secondo l’analisi di Luca Marelli desta qualche sospetto l’azione precedente al calcio d’angolo che poi porta al primo gol della Juve. In quel frangente Vlahovic ha appena sbagliato il rigore e prova a ribattere in rete, ma Di Gregorio ferma il tiro nuovamente.

La traiettoria della palla, però, termina sulla linea di fondo mentre il serbo prova a ribadire in rete. Nel tentativo di rigiocare il pallone il tocco dell’attaccante bianconero è al limite della linea di fondo e genere alcuni dubbi.

Marelli innesca la polemica in diretta

L’arbitro concede l’angolo ed è da lì che si realizza il vantaggio bianconero su cross di Nicolussi Caviglia e il colpo di testa di Rabiot. Durante l’intervista a Dazn per il tecnico del Monza, Raffaele Palladino, Marelli ribadisce l’insicurezza della decisione:

Sulla seconda parata di Di Gregorio il pallone va verso la linea di fondo e viene toccata da Vlahovic. Il pallone è veramente al limite, è difficile capire se abbia oltrepassato la linea di porta o meno. Naturalmente Pessina non tocca il pallone, se avesse toccato il pallone Vlahovic il calcio d’angolo non sarebbe dovuto essere assegnato.

Marelli innesca la polemica in diretta: "Episodio dubbio sul gol"
Marelli innesca la polemica in diretta – spazioj.it

L’ex arbitro a Dazn sottolinea l’impossibilità del Var di intervenire sull’azione del gol spiegando la dinamica dell’azione e il motivo per cui non c’è stata alcuna revisione:

Naturalmente il Var in questa situazione è tagliato fuori perché nel momento in cui viene concesso il calcio d’angolo inizia un’altra azione: la rete viene assegnata dagli sviluppi del calcio d’angolo, pertanto il Var non può intervenire in queste circostanze. Rimane un forte dubbio su di chi sia l’ultimo tocco, se di Di Gregorio oppure Vlahovic nel tentativo di ribadire verso la rete.

Impostazioni privacy