Crisi in attacco? L’ex Juve punge Vlahovic: “Lontanissimo”

Juventus, l’attacco è poco prolifico e l’ex bianconero ha mandato una bordata a Vlahovic: “Lontanissimo”.

La Juventus è riuscita a rimanere attaccata all’Inter con un filotto di 5 vittorie nelle ultime 5 partite giocate. Una striscia che permetterà ai bianconeri di sfidare i nerazzurri per il primo posto in classifica nel big match in programma domenica prossima. Allegri, però, per battere la Beneamata dovrà ritrovare i gol anche dagli attaccanti.

L’ultimo ad andare a segno è stato Milik nel derby contro il Torino giocato il 7 ottobre. Per ritrovare un gol di Vlahovic, invece, si deve andare a ritroso alla gara del 16 settembre contro la Lazio. Partita in cui il serbo ha realizzato una doppietta. Proprio sul bomber della Vecchia Signora, e non solo, è intervenuto Angelo Di Livio.

Le parole di Di Livio su Vlahovic e non solo

Di seguito le dichiarazioni di Angelo di Livio ai microfoni di TMW su Vlahovic e il reparto offensivo della Juventus.

Gli infortuni hanno condizionato il percorso di crescita di Chiesa e Vlahovic. Il primo sta ritrovando la condizione. Vlahovic lo vedo lontanissimo ancora, ma se la Juventus sta così ora quando staranno bene, questi due potranno essere un valore aggiunto.

L’ex giocatore della Vecchia Signora ha poi parlato di Allegri.

Ricordiamoci ciò che gli è successo l’anno scorso… La Juventus deve tornare a vincere come tanti altri grandi club, poi sul gioco possiamo fare tante trasmissione.

Le dichiarazioni dell'ex Juve Angelo Di Livio
Di Livio dichiarazioni – LaPresse – spazioj.it

Sicuramente dovrà giocare meglio perché poi vinci facilmente e sopperisci alle mosse dell’avversario, ma questo lo sa anche Allegri.

Di Livio ha poi chiosato parlando di cosa serve ai bianconeri per combattere per lo Scudetto fino alla fine.

Serve uno di qualità e quantità, l’avranno individuato. Per questo dico che ho fiducia nella Juventus: se riesce ad arrivare a gennaio attaccata all’Inter, sul mercato devono fare qualcosa sicuramente. Sappiamo i giocatori che piacciono ad Allegri, di corsa e di qualità. Mi fido di Giuntoli perché è un maestro in questo.

Queste le parole di Angelo Di Livio.

Impostazioni privacy