Barzagli a sorpresa: “Esperienza molto limitante con Sarri”, poi su Bonucci

L’ex difensore della Juventus, Andrea Barzagli, ha rilasciato una lunga intervista a La Stampa. Sono diversi i temi toccati.

Andrea Barzagli, ex difensore della Juventus, ha aperto il libro dei ricordi in un’intervista esclusiva rilasciata a La Stampa. Tra i vari tasselli affrontati, spiccano i commenti sulla sua esperienza nello staff tecnico di Maurizio Sarri e le riflessioni sull’ex compagno di squadra Leonardo Bonucci.

Barzagli ammette

Andrea Barzagli ha palesato la sua insoddisfazione in merito all’esperienza fatta nello staff di Maurizio Sarri ai tempi della Juventus. L’ex difensore è stato schietto nel racconto della sua avventura in bianconero dopo il ritiro dal calcio giocato.

Barzagli parla di Sarri
Barzagli e l’esperienza nello staff di Sarri – (LaPresse) SpazioJ.it

Sull’esperienza nello staff tecnico di Maurizio Sarri ai tempi della Juventus, Andrea Barzagli si è mostrato chiaro e inciso: “Di sbagliato c’era solo la fretta di voler restare dentro la Juventus. Avevo il bisogno di staccare un anno da tutto. È stata un’esperienza molto limitante perché sono arrivato dopo e in un gruppo di lavoro che non conoscevo. Non ho voluto proseguire perché sapevo che avrei dato il 50%, e se devi dare poco, è inutile farlo. Non mi piace abbandonare, ma era il male minore”.

In merito all’ex compagno di squadra Leonardo Bonucci, Andrea Barzagli si è soffermato su diversi aspetti. L’ex difensore ha parlato della recente prestazione fornita nel match di Champions a Napoli e del divorzio con la Juventus: “Perfetto col Napoli? Non era facile dopo 12 sconfitte di fila. Ha fatto una buona gara e spero possa ripartire con l’Union Berlino. Divorzio traumatico? Ci siamo parlati, ma non mi sarei permesso di dare consigli: ognuno vive le proprie situazioni. Purtroppo, nessuno è uscito bene, si poteva finire in modo diverso”.

Impostazioni privacy