Svolta a sorpresa: così Tonali mette nei guai la Juve

La Juventus starebbe guardando in Premier League per rinforzare il centrocampo, ma Sandro Tonali potrebbe compromettere la trattativa.

La Juventus è attualmente alla ricerca di rinforzi per il centrocampo e sembrava orientata a guardare verso la Premier League per soddisfare questa esigenza. Tuttavia, la situazione potrebbe prendere una piega inattesa a causa di un possibile ostacolo rappresentato dall’ex talento del Milan, Sandro Tonali, attualmente in forza al Newcastle United.

Con le recenti problematiche che hanno colpito il club bianconero, inclusa la squalifica per doping di Paul Pogba e la controversia legata al caso scommesse che ha coinvolto Nicolò Fagioli, diventa fondamentale per la Juventus trovare un nuovo elemento per il reparto mediano da mettere a disposizione di mister Massimiliano Allegri.

Il direttore sportivo della Juventus, Cristiano Giuntoli, si è concentrato sulla Premier League per individuare un profilo che possa adattarsi alla filosofia di gioco del tecnico Allegri. Tuttavia, i piani potrebbero essere influenzati da Sandro Tonali.

Tonali potrebbe complicare l’affare della Juventus

La Juventus si posiziona sul mercato con l’intenzione di rinforzare il proprio centrocampo, e uno dei nomi che emergono è quello di Kalvin Phillips. Le voci, iniziate su Calciomercato.com, trovano conferma anche oltremanica: il centrocampista inglese di 27 anni è un obiettivo concreto per Giuntoli, che vuole donare ad Allegri un nuovo talento a centrocampo entro gennaio.

Phillips nel mirino della Juventus
Phillips in orbita Juventus – (LaPresse) SpazioJ.it

Phillips ambisce a una convocazione per l’Europeo. Tuttavia, per raggiungere tale obiettivo, deve garantirsi un’adeguata continuità di gioco, cosa attualmente compromessa dalla sua permanenza al Manchester City. Con soli 300 minuti giocati la scorsa stagione e appena 187‘ in questa, la prospettiva di una partenza con l’inizio del 2024 sembra un’ipotesi sempre più concreta.

La Juventus, seppur interessata, non pone Phillips come priorità assoluta: i veri sogni del club sono rappresentati da Hojbjerg e De Paul. Un’affare con l’inglese sarebbe possibile solo in prestito, magari con diritto di riscatto e con il City che contribuirebbe al pagamento del suo ingaggio, attualmente fissato a circa 7,5 milioni di sterline all’anno.

C’è un’altra variabile in gioco: il forte interesse del Newcastle United, desideroso di sostituire il squalificato Sandro Tonali, implicato nel caso scommesse. Il City, non volendo rinforzare una diretta concorrente, potrebbe tuttavia valutare l’offerta della Juventus, aprendo alla cessione di Phillips.

Il City ha già abbandonato la Carabao Cup, l’unica competizione in cui Phillips si è ricavato un posto nella formazione titolare di Pep Guardiola. Resta quindi da vedere come si evolverà la situazione: se la Juventus opterà per un colpo last-minute a gennaio o se Phillips troverà una nuova destinazione, magari al Newcastle, nell’ottica di garantirsi quella continuità di gioco fondamentale per le sue ambizioni internazionali.

Impostazioni privacy