Vlahovic nei guai: alla Juventus hanno le idee chiare

Il tema Dusan Vlahovic torna di moda. Allegri lo recupera ma la condizione è ancora lontana rispetto all’inizio di stagione.

Alla Continassa si prepara la trasferta di Firenze. Il tecnico bianconero Massimiliano Allegri ritrova a piena disposizione il duetto ChiesaVlahovic. Ai box ci sono Danilo e Weah per la sfida contro la Fiorentina e non solo. L’obiettivo è quello di recuperarli per il rientro dalle pause Nazionali, dove la Juventus sfiderà l’Inter il 26 novembre. La notizia confortante comunque è quella che riguarda il reparto offensivo di una Juventus che purtroppo è il peggior attacco tra le big di Serie A. Serve invertire la rotta e continuare a metter punti in classifica. Allegri ha ormai ritrovato una buona solidità difensiva, ora si passa all’attacco.

Contro la Fiorentina quindi ci saranno sia Vlahovic che Chiesa, da capire se entrambi partiranno titolari oppure ci sarà una staffetta. Sabato parlerà Allegri alla vigilia della trasferta al Franchi, ma difficilmente scioglierà qualche dubbio di formazione. I due ex viola comunque sono a completa disposizione. La fortuna per Max Allegri è che comunque le seconde linee stanno bene. Sia Milik che Kean si sono fatti trovare pronti e hanno inciso dal derby in poi.

Le gerarchie in attacco secondo Sandro Sabatini

La Juventus sta migliorando di partita in partita nei singoli e nel collettivo“. Sandro Sabatini parla così alla trasmissione televisiva Pressing. “Ha ritrovato una difesa molto solida, purtroppo non ha un centrocampo che ha qualità ed è evidente, le defezioni si vedono ma la Juve cerca di ovviare con le vecchie caratteristiche del calcio“. Il riferimento va anche alla valutazione degli avversari. Spesso si discute il modello difensivista, ma ogni tanto va fatto.

Gerarchie Kean
Kean in splendida forma, Allegri avvisato (LaPresse) – Spazioj.it

La partita contro il Verona ha fatto vedere come la Juventus debba passare da queste sfide per rimanere in alto in classifica. Allegri lo sa bene, per lo scudetto, servono punti con le piccole. Meno sbagli, meglio è. Sabatini poi in seconda battuta si sofferma sul reparto offensivo della Juventus delle ultime uscite stagionali. “Allegri deve scandire delle gerarchie. Al momento secondo me Vlahovic è indietro rispetto a Kean, Milik e Chiesa“.

La dimostrazione di questa affermazione passa soprattutto da come hanno inciso sia Moise Kean che Milik nelle ultime partite. Kean nel derby ha fatto molto bene, sfiga vuole il gol annullato. VAR che glie ne annulla due anche contro il Verona, uno discutibile l’altro meno. Un tacchetto oltre gli ha annullato un eurogol che Sabatini commenta come “Regola beffarda“. Poi c’è Milik, che con il Torino segna e convince, e contro il Verona stacca lui in cielo colpendo il palo poco prima che il subentrato Cambiaso gonfi la rete in extremis. Insomma, Vlahovic è tornato, ma Kean e Milik stanno bene. Poi c’è Chiesa, che tutti conoscono. Due maglie, per 4 possibilità, Allegri è chiamato a scegliere.

Impostazioni privacy