Gatti fortunato: l’ex arbitro lo avverte

Il difensore della Juventus, Federico Gatti, è finito nell’occhio del ciclone per un suo gesto nel corso dell’ultima partita contro il Verona.

Sabato sera la Juventus ha vinto 1-0 al fotofinish contro il Verona grazie al gol di Andrea Cambiaso. Un successo molto utile per i bianconeri che proseguono la loro lotta nelle posizioni più nobili della classifica. Nel corso di questo match il centrale juventino Federico Gatti si è reso protagonista di un presunto pugno ai danni del centravanti avversario Milan Djuric. Questo episodio ha fatto molto discutere perché si è chiesto come mai il VAR non abbia visto il gesto avvisando l’arbitro che procedesse con l’espulsione.

Bergonzi avvisa Gatti: “Da ora gli arbitri saranno più attenti”

Ne ha parlato anche l’ex arbitro Mauro Bergonzi negli studi del programma televisivo “Domenica Sportiva”. L’analisi dell’ex associato AIA non lascia dubbi: “La mano destra del difensore diventa pugno e colpisce l’avversario sul petto. In queste situazioni non ci sono tanti argomenti, c’è solo il cartellino rosso per condotta violenta. L’arbitro doveva vederlo e il VAR doveva richiamarlo”.

Che fortuna per Gatti: il responso dell'ex arbitro lo avverte
Le parole dell’ex arbitro avvertono Gatti (LaPresse – SpazioJ)

L’avviso di Bergonzi per Gatti però è un altro: “Gli arbitri sicuramente inizieranno a stare più attenti a lui, quindi anche lui dovrà stare attento ed evitare certi atteggiamenti”. Questo episodio ha fatto molto discutere tanto che prossimamente i direttori di gara terranno molto d’occhio il centrale bianconero, secondo l’opinione del noto ex arbitro di Serie A.

Impostazioni privacy