Morata, il futuro è già deciso: l’ultimo annuncio non lascia dubbi

Il futuro di Alvaro Morata ormai sembra già deciso. Le dichiarazioni non lasciano più dubbi su quella che sarà la carriera del giocatore.

Il marcato della Juventus di quest’estate non è stato molto attivo, però come ormai succede da un po’ di anni ci sono alcuni nomi che ogni volta vengono riaccostati al club bianconero, tra questi c’è quello di Alvaro Morata. Nella Juventus l’attaccante ha giocato per diverso tempo ed ha sempre ammesso di essere rimasto strettamente legato sia al club che alla città di Torino. Per Morata, infatti  il primo addio è arrivato nel 2016, dopo quattro stagioni, ed è ritornato alla Juventus nel 2020 dov’è rimasto fino al 2022. Poi le strada dello spagnolo e del club italiano si sono divise nuovamente, eppure a giugno le voci su un suo secondo ritorno sembravano essere sempre più insistenti.

Il motivo che vedeva Morata lontano dall’Atletico Madrid è il suo contratto, in scadenza a giugno 2024, ma ancora sembra non esserci stato nessun incontro per parlare di un rinnovo. A dire il vero, però, la Juventus non è stato l’unico club italiano a cui l’attaccante è stato accostato, anzi, sul giocatore sembrava esserci l’interesse anche di Inter, Roma e Milan, tutti club di un certo calibro. I giallorossi sembravano avere la preferenza del giocatore, complice anche la presenza del suo amico Paulo Dybala, nonchè ex compagno alla Juventus e padrino di sua figlia Bella. Alla fine però la trattiva non è decollata e alla Roma è arrivato Lukaku, mentre Morata è rimasto in Spagna.

Simeone sicuro su Morata: “Quest’anno è più concreto, speriamo continui così”

Con l’avvicinarsi della sessione invernale, c’è a chi non dispiacerebbe di rivedere Morata in bianconero, soprattutto dopo le ultime prestazioni del giocatore, che si è guadagnato un posto come titolare.

La novità sul futuro di Morata
Svelato il futuro di Alvaro Morata (lapresse) spazioj.it

A togliere ogni dubbio però su un possibile addio a Madrid di Alvaro è stato proprio il tecnico dell’Atletico: Simeone. Durante la conferenza stampa alla vigilia del match contro l’Alaves, l’allenatore ha parlato di diversi argomenti tra cui anche le ultime partite giocate dall’attaccante: “Lo vedo sempre allo stesso modo, ma quest’anno è più concreto sotto porta, mantiene un livello più alto” ha dichiarato.

Poi, l’allenatore ha anche ammesso di conoscere ormai le doti del giocatore e di sapere che per le qualità che ha è in grado di poter fare ancora di più rispetto a quello che già fa. Speriamo che continui a farlo nel modo migliore affinché possa continuare ad evolversi e mantenere la performance degli ultimi mesi” ha poi concluso. Insomma da queste parole, il tecnico sembra non volersi privare di Morata per il momento e chissà che questo suo pensiero valga anche per il futuro.

Impostazioni privacy