Soulé in crescita, Di Francesco sicuro: “Alla Juve gli mancava una cosa”

La scorsa estate la Juventus aveva deciso di cedere in prestito Matias Soulé al Frosinone per consentirgli di crescere al meglio e giocare.

La Juventus in queste settimane si è ritrovata con una piccola emergenza a centrocampo a causa delle squalifiche imposte a Nicolò Fagioli e Paul Pogba. Non si tratta di un vero e proprio centrocampista in quanto è più abituato ad agire sulla trequarti e sulla fascia, però Matias Soulé avrebbe potuto aiutare Max Allegri quantomeno nelle rotazioni potendo forse rimettere anche uno come McKennie stabilmente in mezzo al campo.

Soulé sta crescendo bene a Frosinone con Di Francesco

Il giovane italo-argentino è infatti finito in prestito a Frosinone dove sta giocando con più continuità e si sta mettendo bene in mostra. Il suo allenatore, Eusebio Di Francesco, ha commentato la crescita del giocatore ai microfoni di Sport Mediaset lamentando però il suo scarso minutaggio in bianconero: “Abbiamo tanti giocatori giovani, ad esempio Barrenechea e Soulé giocavano poco o nulla nella Juventus se non nella Next Gen, questo fa capire che devono fare esperienza. Deve dare continuità nelle prestazioni, crescere e continuare ad essere concreto sotto porta come è stato nelle ultime giornate, cosa che prima gli mancava”.

Soulé in crescita, Di Francesco sicuro: "Alla Juve gli mancava una cosa"
Il tecnico del Frosinone, Eusebio Di Francesco, ha parlato del centrocampista juventino Matias Soulé (LaPresse – SpazioJ)

In seguito l’allenatore del Frosinone ha parlato anche della lotta Scudetto dicendo che ci sono molte squadre in lotta per riuscire a raggiungere il primo posto. La Juve però, a detta del tecnico ex Roma e Sassuolo, ha un vantaggio rispetto alle altre ovvero l’assenza delle coppe europee.

Impostazioni privacy