Chiesa, sirene dalla Premier League: pronta l’offerta

In casa Juve si continua a parlare di mercato e in queste ore alcuni club inglesi sarebbero tornati a bussare alla porta dei bianconeri per Federico Chiesa

La Juve si presenta alla sosta in un’ottima posizione di classifica e in una buona condizione mentale, con l’Inter che dista di nuovo 2 punti e con il Milan capolista a 4. Ma soprattutto, a portare una grande dose di entusiasmo in tutto l’ambiente è stata la vittoria ottenuta nel derby contro il Torino, non solo per la supremazia cittadina ottenuta, ma anche per il modo in cui questa partita è stata portata a casa. La squadra messa in campo da Max Allegri sembrava avere il veleno negli occhi, senza mai mollare un centimetro e lottando su ogni pallone come fosse quello più importante del match.

Ora ci sarà il tempo necessario per preparare al meglio il prossimo impegno al rientro dalla sosta, che non sarà un appuntamento qualsiasi, ma si tratta di uno dei vari scontri diretti per la lotta scudetto, con il Milan che ospiterà la Vecchia Signora in quel di San Siro. Mancano ancora 14 giorni, ma possiamo già dire che i rossoneri si presenteranno senza due pedine fondamentali, a causa delle squalifiche rimediate contro il Genoa da Maignan e Theo Hernandez, che gli vieteranno di scendere in campo nell’incontro con i bianconeri.

Dall’Inghilterra, il Manchester United non molla Chiesa

Ma bisognerà capire anche come si presenterà la squadra di Max Allegri al Meazza, ma, soprattutto con chi si presenterà. Già, perché nell’ultimo turno contro i granata le assenze sono state molte e tutte di spessore, partendo dai già noti Alex Sandro e Pogba, fino ai più recenti Vlahovic e Chiesa, che si sono fermati negli ultimi 10 giorni, il primo per una sciatalgia e il secondo per dei problemi muscolari. Infortuni che continuano a dare il tormento alla coppia d’attacco della Juve, che tenta di ricomporsi per la partita contro il Milan.

Chiesa
Chiesa (Lapresse) SpazioJ.it

Ma il nome di Chiesa continua ad essere messo in discussione anche sul mercato, dato che non è mai uscito dai radar delle big europee. Già nell’ultima sessione, infatti, l’ex Fiorentina era stato seguito con attenzione dal Manchester United, che però ha preferito rinunciare in un secondo momento. Ma non definitivamente, perché stando a quanto riportato in queste ore dai media inglesi, i Red Devils sarebbero intenzionati a ritornare su questa strada, soprattutto per sopperire all’eventuale partenza di Jadon Sancho, arrivando ad offrire una cifra di circa 60 milioni di euro.

Impostazioni privacy