Allegri: “Ci sarà da battagliare”, poi il commento su Miretti

Prima del Derby della Mole tra Juventus e Torino, Max Allegri ha voluto lanciare un chiaro messaggio ai suoi giocatori.

È tutto pronto per il fischio d’inizio della stracittadina tra Juventus e Torino, valida per l’ottava giornata della Serie A 2023-24, che si disputerà oggi pomeriggio alle ore 18 all’Allianz Stadium.

Ad impegno così importante, però, i bianconeri si presenteranno con un undici titolare piuttosto rivoluzionato, date le contemporanee assenze per infortunio di Dusan Vlahovic e Federico Chiesa.

Juventus-Torino, le dichiarazioni di Allegri nel pre partita

L’emergenza in attacco, insieme a tanti altri temi tattici del derby torinese, è stata il fulcro dell’intervento di Massimiliano Allegri ai microfoni di Dazn, direttamente dalla zona mista dello stadio bianconero nei minuti antecedenti alla sfida.

Juve-Torino, Allegri ai microfoni di Dazn
Allegri ai microfoni di Dazn prima del derby della Mole – Screen – SpazioJ.it

Sulle sue sensazioni in vista del derby:

Si percepisce che c’è una bella atmosfera. Bisognerà essere bravi in campo. È una partita complicata, difficile come ogni derby. Loro sono una squadra fisica, ci sarà da battagliare“.

Sulla scelta di schierare Miretti da trequartista dietro l’unica punta Kean:

“Se Miretti mi dà garanzie in quel ruolo? Lo vedremo dopo, ho comunque dei cambi a disposizione in panchina: Milik, Yildiz, ma anche Fagioli. Intanto pensiamo a far bene con i primi undici, poi vedremo delle soluzioni a gara in corso“.

Sulle assenze di Vlahovic e Chiesa:

L’importante è che quelli che sono a disposizione scendano in campo nelle migliori condizioni mentali, vogliosi di ottenere questa vittoria”.

Sul discorso fatto alla squadra:

“Gli ho detto che è una partita differente dalle altre essendo un derby. Importante in quanto stracittadina ma anche per la nostra classifica“.

Impostazioni privacy