Juventus, caos e polemiche: colpa delle plusvalenze

Le polemiche attorno alla Juventus per l’inchiesta Prisma non intende frenarsi. Continua il caos plusvalenze.

Pausa nazionali in corso dopo che la Serie A ha terminato il suo primo breve ciclo vitale. In porto sono andate tre giornate che hanno mostrato le due milanesi a braccetto in cima alla classifica, mentre la Juventus insegue a due lunghezze. Juve che è al momento in apprensione per le condizioni di Federico Chiesa, infortunatosi durante il ritiro della Nazionale.

Infatti l’attaccante bianconero ha sentito dolore all’adduttore ed ha dovuto fermarsi anzitempo. Ripartirà dunque la polemica sulle soste della nazionali, accusate di “rubare” i giocatori ai club. Soprattutto nel caso in cui, come quello della Juventus, il rapporto tra club e federazione è ad uno dei suoi minimi storici.

Infatti, specialmente dal lato della tifoseria, non scorre buon sangue tra bianconeri e FIGC. Il casus belli è ovviamente quanto successo lo scorso anno con l’inchiesta Prisma e la conseguente penalizzazione. Penalizzazione poi tolta e ridata per la manovra stipendi.

A parlare dell’inchiesta che ha colpito la Juventus è stato Guido Vaciago, direttore di Tuttosport, che si è soffermato sulle operazioni degli altri club nella scorsa sessione di mercato. E specificando come, secondo la sua opinione, non sia giusto trattare la vicenda con due pesi e due misure.

Plusvalenze, Vaciago attacca

Il direttore di Tuttosport Guido Vaciago ha parlato ai microfoni di Tutto Convocati, trasmissione in onda su Radio 24. La vicenda plusvalenza ha creato tantissimo caos e polemiche nel calcio italiano, soprattutto per i tempi, i modi e l’entità delle sanzioni inflitte alla Juventus. Proprio di questo, durante la trasmissione, si è espresso il giornalista. Le plusvalenze sono uno dei tami caldi dell’inchiesta nei confronti del club bianconero, ma Vaciago ha anche parlato delle operazioni condotte dagli altri club italiani e da come sono state percepite dall’opinione pubblica.

Agnelli plusvalenze
Plusvalenze, l’attacco di Vaciago (ANSA) – SpazioJ

Vaciago ha detto: “Durante il mercato estivo ho visto operazioni simili a quelle contestate alla Juventus”. Le operazioni che indica il direttore di Tuttosport fanno riferimento a quelle contestate nell’inchiesta, che ha poi portato al -10 in classifica ai bianconeri la scorsa stagione e a una multa di oltre 700 mila euro. Prosegue Vaciago a Tutti Convocati: “Però nessuno ha gridato allo scandalo, anzi sono arrivati i complimenti”. Insomma, il giornalista non ha per niente gradito il trattamento subito dalla Juve la scorsa stagione. E in merito a questa vicenda, la UEFA ha escluso per un anno il club bianconero dalle Coppe europee.

Impostazioni privacy