Se ne vanno due attaccanti: colpo di scena in casa Juve

Giuntoli continua a sfoltire la rosa. In uscita anche due attaccanti: clamoroso colpo di scena in casa Juventus.

All’indomani della vittoria, buona e convincente, contro l’Udinese, la Juventus di Max Allegri è tornata a lavoro alla Continassa in vista dei prossimi impegni. Si lavora in campo e fuori. Da questo punto di vista è impegnatissimo Cristiano Giuntoli. In attesa di sfruttare eventuali opportunità che si paleseranno da qui a fine mercato, il diesse ex Napoli è occupato da una delicata operazione di sfoltimento della rosa. Obiettivo numero uno: risistemare i bilanci e far quadrare i conti. Ergo, si spende quando si vende. Al momento la linea è questa e non si transige.

Nelle ultime ore nella Torino bianconera sta prendendo piede una clamorosa ipotesi. Che porterebbe lontano dai bianconeri non uno ma ben due attaccanti. Un autentico colpo di scena, su cui la Juventus sta lavorando in queste ore.

Colpo di scena Juve: via due attaccanti!

Per tutta l’estate la Juve ha inseguito e corteggiato Romelu Lukaku. Ma la trattativa, come è noto, si è arenata e salvo colpi di scena il belga non vestirà il bianconero. Una buona notizia per Dusan Vlahovic, che a questo punto va verso la permanenza. Qualche altra cosa potrebbe presto muoversi: l’obiettivo è Mimmo Berardi, su cui il Sassuolo fa muro. La Juve è a lavoro.

Quel che appare sicuro invece è un doppio affare in uscita, con l’addio di ben due centravanti. Si tratta di Marko Pjaca e Moise Kean, quest’ultimo in particolare finito all’improvviso al centro del mercato.

Via due attaccanti colpo di scena in casa Juve
Pjaca in uscita dalla Juve (LaPresse) – spazioj.it

Il croato, in bianconero dal 2016, era al tempo una delle grandi prospettive del calcio slavo. Infortuni su infortuni ne hanno minato efficienza ed efficacia. In bianconero non ha mai spiccato il volo. Tanti prestiti, negli ultimi anni a Torino ed Empoli con appena tre gol. L’ingaggio pesa per 4 milioni lordi e il contratto scade nel 2024:  la Juve sta pensando alla rescissione di contratto.

Differente il discorso per Kean: l’attaccante di Vercelli, scuola Juventus peraltro, in bianconero ha trovato una sua dimensione. E, se vogliamo, anche una certa continuità. Ad Udine non c’era per problemi fisici. Questo ha attivato le immediate sirene di mercato. La Juve lo valuta trenta milioni e lo cederebbe solo di fronte a questa cifra o qualcosa che si avvicini.

Sull’ex PSG ci sono da tempo il Siviglia in Liga ed il Fulham in Premier, pronto ad una maxi offerta. Sullo sfondo il Milan, alla ricerca di un vice Giroud. Ma i rossoneri reputano eccessive le richieste bianconere. Sono attesi sviluppi su questo fronte.

Impostazioni privacy