L’offerta gela la Juve: bianconeri di sasso

Il DS Cristiano Giuntoli vuole regalare un nuovo acquisto a Massimiliano Allegri, ma spunta l’offerta di un altro club che spaventa la Juve. L’affare potrebbe saltare presto e si dovrà mirare su nuovi obiettivi.

La Juventus ha chiuso nella giornata di ieri le cessioni di Luca Pellegrini, prestito biennale con obbligo di riscatto, e di Nicolò Rovella, prestito con obbligo, alla Lazio per una cifra complessiva di 21 milioni di euro. Questi, uniti ai circa 25 che i bianconeri otterranno dal Monaco per il trasferimento di Denis Zakaria, consentirà alla Juve di avere un pochino di liquidità che potrà essere usata già in questi ultimi 19 giorni di calciomercato per effettuare alcuni acquisti.

Un profilo richiesto da Massimiliano Allegri è quello di un jolly offensivo, che si affianchi ai vari Vlahovic, Milink, Chiesa e Kean, e il profilo prediletto è un ex giocatore della Roma. Nonostante la pressione che dura da settimane, però, ben due club sono pronti a formulare offerte faraoniche e costringere la Juventus, che non ha tantissime risorse economiche, a tirarsi dalla corsa e virare su altri obiettivi.

Juve su Zaniolo, ma arrivano le offerte di altri due club

Nicolò Zaniolo è da diverso tempo seguito dalla Juventus, quando ancora vestiva la maglia della Roma. Il classe 1999 ha lasciato l’Italia a gennaio, a causa di divergenze con la Roma, e sia i bianconeri che il Milan avevano mostrato interesse. Alla fine, però, ha scelto il Galatasaray con il quale ha firmato un contratto fino al 2027 con l’inserimento di una clausola da 35 milioni di euro. Nonostante un buon ambientamento, in sei mesi ha segnato 5 reti in 10 partite, la presenza della clausola spinge sempre l’ex Roma ad esser sempre presente al centro di ogni trattiva ogni volta che si apre una finestra di calciomercato.

icolò Zaniolo verso l’addio dal Galatasaray: la Juventus ci prova (fonte:LAPRESSE) – SpazioJ

La stessa Juventus ci ha riprovato, spingendosi ad un’offerta fino a 30 milioni di euro, valore leggermente inferiore rispetto alla clausola, ma sperando di contare sulla volontà del giocatore di voler ritornare in Italia. Nelle ultime, ore, però, si sono inseriti due club. Il primo è l’Aston Villa che, secondo Fabrizio Romano, ha offerto un prestito oneroso da 3 milioni e riscatto a 20 con 7 milioni di bonus legati a determinati traguardi raggiunti e ingaggio totalmente pagato con il club. Inoltre, il fattore Monchi, colui che aveva portato Zaniolo a Roma nel 2018, potrebbe risultare un asso vincente per la trattiva.

In termini economici, però, è lo Zenit San Pietroburgo ad essere in vantaggio rispetto alla concorrenza. I russi, freschi di assegno ricevuto dall’Arabia Saudita per la cessione di Malcom per 60 milioni di euro, potrebbero pagare interamente il valore della clausola e potrebbero offrire un ingaggio monstre, da circa 9 milioni di euro, al giocatore. Un’offerta molto invitante anche questa, ma il Galatasaray e Zaniolo dovranno presto sciogliere le riserve a partire da una certezza: il classe 1999 non resterà più in Turchia.

Impostazioni privacy