La Juve si è convinta: pronta a dire sì alla cessione

La Juve è aperta alla cessione di un giocatore chiave. Troppi dubbi su di lui e le finanze non liquide aprono a questa mossa della Vecchia Signora.

La Juventus è nel pieno di un periodo di transizione. L’esclusione dalle Coppe Europee spinge la Vecchia Signora ad effettuare una vera e propria rivoluzione all’interno dell’organico. La volontà è quella di valorizzare il prodotto interno, con tanti giocatori rientrati dai prestiti come Nicolò Rovella e Andrea Cambiaso che possono avere un ruolo importante nella rosa, e, in caso di acquisti, si dovranno prima cedere i vari esuberi per fare cassa.

Il centrocampo è il reparto in cui ci sono diversi movimenti negli ultimi giorni. Denis Zakaria è sempre più vicino all’addio dall’Italia, direzione Monaco per circa 25 milioni di euro, con la posizione di Weston McKennie ancora in bilico. Attualmente strapperebbe una convocazione in vista della prima giornata contro l’Udinese ma, in caso di offerte discretamente remunerate, la cessione potrebbe essere imminente. Un discorso simile che ora può essere applicato anche ad un giocatore che, al momento dell’acquisto, era considerato come elemento chiave ma diverse circostanze lo hanno spinto indietro nelle gerarchie, tanto da poter essere uno dei partenti in casa Juventus.

Dubbi su Pogba: può partire in caso di offerta

Paul Pogba è ritornato alla Juventus lo scorso anno zero, dopo la scadenza del contratto che lo legava al Manchester United. Lo scorso anno, però, l’ha quasi totalmente saltato per numerosi infortuni, dal menisco agli adduttori, passando per una grave operazione al ginocchio., e disputando solamente sei spezzoni in Serie A con qualche scampolo in Europa League. Troppo poco, considerando il corposo ingaggio da circa 10 milioni annui che lo legheranno ai bianconeri fino al 2026.

Pogba potrebbe andare in Arabia
Pogba potrebbe lasciare la Juve se arrivasse un’offerta da 10 milioni (fonte:LAPRESSE) -SpazioJ

Attualmente, però, le cose sono leggermente cambiate. Clinicamente è finalmente libero da questo calvario, anche se non ha svolto alcuna minima preparazione con i compagni. Ieri non ha giocato nell’amichevole in famiglia contro la Next Gen e certamente salterà qualche giornata di Serie A. Tempo per vederlo in campo, salvo altri infortuni, è stimato in circa un mesetto e sarà, come lo scorso anno, un inserimento graduale.

Servirà tempo per Pogba per ritornare a pieno regime ma la Juve potrebbe riflettere per un suo addio. Come riporta la Gazzetta dello Sport, diverse squadre dell’Arabia sono interessate al giocatore e presentare un indennizzo nelle prossime settimane. La Juve lo lascerebbe partire per 10 milioni consentendo di risparmiare sull’ingaggio e di avere maggiore liquidità per nuovi investimenti. Uno di questi potrebbe essere Sofyan Amrabat della Fiorentina che potrebbe rimpiazzare proprio il francese.

Impostazioni privacy