Gianluca Vialli, ora non ci sono più dubbi: l’ultima decisione commuove i tifosi

Un gesto magnifico in commemorazione di uno dei più grandi sportivi italiani di tutti i tempi

A poco più di sei mesi dalla scomparsa di Gianluca Vialli, in Campania è stato fatto un gran bel gesto che ha reso omaggio alla sua figura di grande campione di sport e umanità. Il comune di Baronissi, in provincia di Salerno, ha voluto inaugurare un campo di calcio al grande campione della Nazionale italiana. Scomparso prematuramente il 6 gennaio dopo una estenuante lotta contro il cancro, il messaggio lasciato da Vialli è stato molto importante per tutti gli amanti del calcio e dello sport.

Il campo dedicato a Vialli è un verde comunale di street soccer costruito a Baronissi, frazione di Orignano. È stato fortemente voluto dal sindaco della cittadina salernitana Gianfranco Valiante. Dall’amminstrazione comunale spiegano sia stato un piccolo gesto, un modo, per rendere onore a un grande uomo di sport prematuramente scomparso. Il campetto di calcio è un’occasione che serve non solo a ricordare la memoria del giocatore, ma anche per diffonderne i valori dello sport. 

Nello sport contano i valori umani

Nella cittadina in provincia di Salerno sarà quindi possibile recarsi presso il campo di calcio “Gianluca Vialli”. Sempre dall’amministrazione del sindaco di Baronissi, fanno sapere che l’obiettivo della commemorazione è stato anche quello di lanciare un messaggio ai tanti giovani che usufruiranno del campo. un messaggio esplicito di impegno, dedizione e correttezza che soltanto lo sport può insegnare. La struttura è stata realizzata con erba sintetica, mini porte, sponde e reti protettive. Molti bambini della cittadina di Baronissi e della frazione di Orignano, che amano giocare a calcio, hanno richiesto esplicitamente insieme alle loro famiglie la realizzazione di questo progetto, che dopo qualche mese può finalmente vedere la luce.

Campo dedicato a Vialli
Dedicato a Baronissi (SA) un campetto in memoria di Gianluca Vialli – ANSA – SpazioJ.it

Tanta la soddisfazione e la commozione dei presenti all’evento. Una volta annunciato il nome del campetto, è partito un lungo e commosso applauso dedicato al grande campione che è stato Gianluca Vialli. L’attaccante della Nazionale italiana verrà sempre ricordato per aver insegnato a non non gettare mai la spugna, neppure in situazioni drammaticamente disperate. L’Europeo vinto insieme all’amico di sempre Roberto Mancini, sotto il cielo di Londra a Wembley nel 2021 e quell’abbraccio tra i due, resterà iconico.

Vialli aveva definito quel male un “compagno di viaggio indesiderato“, “un avversario molto più forte di me”. “Diceva di dover andare avanti a testa bassa senza mollare mai.

Impostazioni privacy